Quotidiano di informazione campano

L’artista nolano Ernesto Santaniello dona la sua “Autocreazione” al comune di Nola

Ernesto Santaniello, un nolano “innamorato” di Nola, con la sua donazione impreziosisce il palazzo di città di una valenza artistica di non poco conto

0

Lo scorso 14 Novembre alle ore 10,00 nella Casa Comunale di Nola, è stata presentata l’opera del maestro bruniano Ernesto Santaniello, dal titolo “Il potere vero è … creare!!!”, donata all’Ente della Città dei Gigli e posta al centro della prima tesi delle scale di accesso agli uffici dell’edificio.

Scelta, questa, azzeccata, in quanto non può essere ignorata da coloro che, per un motivo o per un altro, vi accederanno.

Ernesto Santaniello, un nolano “innamorato” di Nola, con la sua donazione impreziosisce il palazzo di città di una valenza artistica di non poco conto, concretizzando l’evento in occasione delle festività in onore del Santo Patrono, Felice. E chissà se è un caso!?

In questa opera, il maestro coglie i momenti salienti della “Autocreazione”, cominciando dal rappresentare le mani come simbolo di potere, perché strumento di creazione, con … in rapida successione, il volto, il collo, il busto, fino a quando a poco a poco la figura umana si delinea distintamente. Da qui il titolo “Il potere vero è … creare”!!!!

Tra i tanti a complimentarsi col Santaniello, nolano ma già famoso a livello nazionale ed oltre, l’assessore alla cultura del comune di Nola, l’arch. Cinzia Trinchese, che si rivolge all’artista con toni ‘amichevoli ’ che condividiamo. “La parola “chiave” per il successo – gli tributa – in qualunque settore è l’umiltà. E tu hai dimostrato di averne tanta. Complimenti Maestro!”.

Felicitazioni, ma anche gratitudine ci sentiamo di esternare all’amico pittore, che non ha mai nascosto l’amore – e il dolore! – per la “sua” città, con toni decisi ma esemplari, propositivi, affinché nella città dove vive ed opera, vi possa essere una rinascita non solo culturale, ma anche sociale, politica, economica … che nessuna crisi, ne etica ne materiale, possa scalfirne i reali contenuti.

L’auspicio è che se ne colga e se ne accolga l’esempio.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.