Quotidiano di informazione campano

L’Asd Volley Marcianise sabato è attesa dall’esordio in campionato a Cellole, ma la prima casalinga dove si giocherà?

La querelle Comune-Società per la “Novelli” continua, la prima in Coppa Campania si è giocata ad Orta di Atella

0

A meno di una settimana dall’inizio del campionato l’Asd Volley Marcianise non ha ancora un campo ufficiale per disputare il campionato regionale di serie C di pallavolo girone A. La prima partita ufficiale della stagione che ha visto la squadra del presidente Eduardo Sgueglia scendere in campo per la seconda giornata della Coppa Campania è stata disputata presso il palazzetto dello sport di Orta di Atella dove il Casagiove ha avuto la meglio nel derby vincendo al tie-break. Seconda sconfitta consecutiva per i biancoazzurri che avevano ceduto il passo anche a Nola 3-0 per opera dello Snie, in una competizione dove lo scorso anno invece la squadra di Terra di Lavoro era stata sconfitta solo in finale dalla Folgore Massa arrivando ad un passo dalla conquista del trofeo. Una squadra importante quella allenata da Sergio Calabrese ma che sta già pagando il dazio di una preparazione a singhiozzo per via delle condizioni itineranti e saltuarie con le quali deve convivere il team dovendo arrangiarsi di volta in volta ed in orari sempre più d’occasione grazie all’ospitalità dei paesi limitrofi a cui vanno i ringraziamenti per la disponibilità seppur limitata e nei limiti del possibile. In merito è il mass8imo dirigente del Marcianise ad esprimersi “Una situazione ormai grottesca che ha assunto caratteri incredibili – dichiara Eduardo Sgueglia – ci stanno corteggiando da paesi vicini e sinceramente ci stiamo pensando a queste proposte e le valuteremo in questi giorni dando una risposta definitiva. Ci stanno ostacolando in ogni modo ed ormai siamo messi all’angolo, quasi costretti ad andare via dalla città, abbandonare Marcianise quando la rappresentiamo dal 2004 anche in ambito nazionale è davvero uno scandalo. Si parla tanto di regolamenti ma in passato non sempre si è tenuto conto degli stessi, qua ci si vuol far rappresentare da una società neonata e che svolge attività per il suo primo anno e che al momento non si sa nemmeno se ha iscritti e di sicuro non partecipa a campionati senior. I nostri sacrifici e di quelli che ci sostengono nonché degli atleti rischiano di andare all’aria e soprattutto in questo modo si complica una stagione sportiva già in partenza”. Una querelle infinita tra società e Comune che non trova soluzioni se non quella del contentino ricevuto e limitato a quei pochi ingressi settimanali alla “Novelli”, regolamentati e limitati che non soddisfano alcuna attività, ne quella del settore giovanile (che ha già sfornato talenti in passato, vedi Simmaco Tartaglione oggi in A2) sia quella della prima squadra impegnata in serie C e che sabato esordirà a Cellole alle ore 18,30. Il dilemma resta, sabato 24 ottobre alle ore 18,30 il Marcianise da calendario deve ospitare l’Oplonti di Boscoreale ma dove?

Domenico Birnardo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.