Quotidiano di informazione campano

Lauro – L’obiettivo della sparatoria accaduta ieri a Lauro era il braccio destro di Biagio Cava.

0

Torna l’incubo della faida nel Vallo di Lauro. Ieri sera la sparatoria nel campo di bocce, nella quale sono rimaste ferite tre persone. Il vero obiettivo del sicario che ha agito nella prima serata, intorno alle 19,  ed in un luogo pubblico sarebbe uno dei colpiti ovvero Giulio Maffettone. Quest’ultimo è un esponente del clan Cava, considerato il braccio destro di Biagio Cava, storico boss del sodalizio criminale del Vallo. Secondo una prima ricostruzione degli eventi, Maffettone era con due amici presso la bocciofila del paese quando una persona si sarebbe avvicinata facendo fuoco con una pistola. Tutti e tre sono rimasti a terra feriti e sono poi stati trasportati all’ospedale di Nola dove tuttora sono sotto osservazione. Maffettone, colpito al collo,  non è in pericolo di vita, il più grave è uno dei due amici coinvolti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.