Quotidiano di informazione campano

Lavinia e Marco Filippo si contendono record primo nato 2016

Una bimba a Prato e un bimbo a Roma, venuti alla luce alle 00.00

0

Lavinia a Prato e Marco Filippo a Roma: sono i nomi dei due bambini che si contendono il primato del primo nato del 2016. Entrambi sono nati infatti alle 00.00 spaccate, al momento giusto per essere registrati come i primi nati di Capodanno. E sono stati seguiti da una raffica di nascite nei minuti successivi.

Lavinia, tre chilogrammi, è nata all’ospedale di Prato dopo un parto naturale.

Marco Filippo è venuto alla luce all’ospedale Cristo Re della Capitale, che già l’anno scorso aveva ottenuto il primato della prima nascita dell’anno. Il neonato pesa più di tre chili e mezzo ed è figlio di una coppia di origini peruviane che da tempo vive in Italia.

Per un minuto Lavinia e Marco Filippo hanno battuto Carlotta, venuta alla luce alle 00.01 all’ospedale di Piario (Bergamo).

A mezzanotte e due minuti, invece, è nato Josef, sesto figlio di una coppia residente a Vipiteno, in Trentino Alto Adige. A mezzanotte e tre minuti è venuto alla luce, all’ospedale Sant’Andrea della Spezia, il piccolo Amir Salih, figlio di una coppia di cittadini marocchini che vivono nella città ligure da anni. E ancora, alle 00.06 è nato Tommaso, primo bimbo venuto al mondo all’ospedale Sant’Anna di Torino.

La prima nata in Calabria del 2016 è Gemma, una bimba di padre africano e mamma italiana. La piccola, che pesa oltre 3 chili, ha visto la luce venti minuti dopo la mezzanotte negli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria.

In Basilicata, la prima nascita è stata registrata alle 2.20 nell’ospedale di Melfi (Potenza) e si tratta di una bimba, Ilary.

E’ Martina, invece, la prima nata in Sardegna nel 2016: è venuta alla luce all’ospedale di Cagliari all’1.20. Il primo nato del Molise si chiama Aldo ed è venuto alla luce nell’ospedale di Termoli 15 minuti dopo la mezzanotte, mentre a Palermo Andrea è nato alle 00.19.

Una ventina di minuti dopo l’inizio del nuovo anno è nata Camilla, primo nato in Friuli Venezia Giulia, alla quale come è sempre accaduto da oltre 30 anni l’apicoltore Gigi Nardini ha donato mezzo quintale dimiele. Infine, Eleonora è la prima nata dell’anno in Valle d’Aosta.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.