Quotidiano di informazione campano

LE PAGELLE | pubblicato da Redazione il 04-10-2015 | 22:37

CALCIO NAPOLI CLAUDIO RUSSO PER RADIO PIAZZA SPORT

0

Reina 6 – In dubbio alla vigilia, non poteva mancare nello stadio in cui parò il rigore a Balotelli: viene toccato duro da Luiz Adriano, il primo vero intervento arriva dopo un’ora con il tuffo sulla testata di Rodrigo Ely.

Hysaj 6,5 – Il luogotenente di Sarri non sembra aver per niente paura di San Siro, anzi: gestione difensiva molto tranquilla, in proiezione offensiva non ha la spinta di Ghoulam ma è solido altrochè.

Albiol 6 – Nella sfida tra ex Real Madrid (con Diego López), finisce con l’affrontare un altro ex Liga come Carlos Bacca senza particolari problemi nel primo tempo. Nella ripresa fermo su Antonelli che si tuffa, bravo.

Koulibaly 7 – Bacca e Luiz Adriano, la prova del nove per capire se effettivamente può confermare l’enorme potenziale tecnico: gli capita più spesso il secondo con cui fa a sportellate, chiude bene anche su Bonaventura alla mezz’ora.

Ghoulam 7 – Capendo i movimenti difensivi, sarà dura schiodarlo dalla fascia sinistra: difende bene su un ispirato Bonaventura, quando De Sciglio gli lascia lo spazio sulla fascia affonda che è un piacere fino a trovare lo sfortunato Ely con la deviazione dello 0-4.

Allan 7,5 – Sulle tracce di Bonaventura, di Kucka, di Bertolacci…poi fa tris d’inserimenti e trova il gol. La prestazione del primo tempo è maestosa, è su ogni pallone come se avesse i tentacoli del Dr. Octopus: peccato al 57′, quando stoppa male il pallone al limite. Cala nella ripresa, ma il primo tempo vale.

Jorginho 6,5 – Riguadagna le redini a centrocampo, contro la squadra a cui è stato accostato in passato. Meno appariscente delle altre volte, ma sempre importante come nell’azione del 2-0: è lui a servire Insigne prima dell’uno-due con Higuain. Quando pressato, non butta via il pallone.

Hamsik 6,5 – Qualche anno fa sarebbe potuto passare dall’altra parte, ma Mister X veste l’azzurro ed è dai suoi piedi che parte l’azione del vantaggio. Sradica diversi palloni dai piedi rossoneri, si getta dentro gli spazi aperti da Insigne. (Dal 73′ David López SV)

Insigne 8 – Se San Siro è la Scala del calcio, lui ci arriva con la voglia di chi vuole prendersi il palcoscenico: l’assist, l’ennesimo, per Allan è un ottimo biglietto da visita. Poi sale in cattedra, pur zoppicando, e si prende tutte le luci con il gol del raddoppio. Personalità ed anche altruismo, quando regala un pallone che Callejon spreca malamente. Standing ovation per la punizione: doppietta ed assist a San Siro, spaziale. (Dal 73′ Mertens SV)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.