Quotidiano di informazione campano

Lei su Twitter: “Domani inizio questo lavoro di merda”, il datore di lavoro le risponde licenziandola

0

Se sei attivo sui social, può capitare di non pensare più di tanto su cosa stai scrivendo, o semplicemente vuoi essere libero di esprimere la tua opinione senza “catene”.

E magari pensi che non tutti possano leggere ciò che scrivi e nulla potrà mai toccarti nella vita come conseguenze a ciò che scrivi sui social network.

Tra le cose che puoi scrivere ci potrebbero essere anche le tue impressioni colorite sul nuovo lavoro che andrai ad incominciare il giorno dopo rispetto alla Twittata.

Fin quì nulla di particolare se non il fatto, vuoi per sfiga o vuoi perchè imboccato da qualcuno, che il tuo messaggio viene intercettato dal tuo prossimo datore di lavoro, il quale decide, sempre in via del tutto social e dopo aver letto il tuo messaggio, di licenziati ancor prima di partire.

Ed è proprio ciò che è accaduta alla teenager Cella, una ragazza che vive in Texas, che è stata assunta per lavorare a Jet’s Pizza, a Mansfield.

Come gran parte delle ragazze della sua età usa Twitter per scrivere gli affari propri e si dimentica che, essendo un social, tutti possono vedere ciò che ha scritto. CURIOSITA’PER RADIO PIAZZA NEWS

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.