Quotidiano di informazione campano

Licenziato malato di cancro per le troppe assenze

per radio piazza news

0

È questa la storia di Vincenzo Giunta, guardia giurata di 46 anni di Brindisi, che ha perso il lavoro per aver fatto 244 giorni di assenze per malattia. Un periodo durante il quale il 46enne ha subito ben tre interventi chirurgici per curare un tumore al cervello. La sua storia, riportata da diversi quotidiani, ha spinto la Cisl Brindisi-Taranto a commentare la vicenda. “È da stigmatizzare senza riserva – si legge in una nota –  l’ingiustificabile decisione della Sveviapol (l’istituto di vigilanza di cui Giunta è dipendente, ndr) che opera nei territori di Brindisi, Taranto e Lecce di licenziare il proprio dipendente, associato alla Fisascat Cisl”. Giunta è “in forza da sei anni presso la stessa società, reo unicamente di essere stato colpito da un tumore alla testa e di essersi fatto curare, come è nel diritto di ogni persona che dà valore alla propria vita e all’esistenza serena e dignitosa dei propri familiari”. La Cisl ha fatto sapere di assicurare l’impegno a rappresentare e tutelare il suo diritto alla conservazione del posto di lavoro, “rispedendo al mittente la lettera raccomandata nella quale viene contestato il presunto superamento del periodo di comporto, ovvero il limite massimo di tempo perché un lavoratore dipendente possa beneficiare della retribuzione per malattia conservando il posto di lavoro

continua su: http://www.fanpage.it/brindisi-troppe-assenze-a-lavoro-licenziato-malato-di-cancro/#ixzz3U5kUowiM 
http://www.fanpage.it

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.