Quotidiano di informazione campano

L’INFLUENZA FA PAURA…..«Ho solo un’influenza, non mi sento bene

INFERMIERA 48ENNE HO SOLO UN PO DI FEBBRE E MUORE

                           LA FONTE DI Olivia Bonetti

«Ho solo un’influenza, non mi sento bene: ho un po’ di febbre e nausea». Ma quello che stava affliggendo l’infermiera 48enne di Feltre era qualcosa di ben più grave. La donna, Paola Maritan, classe 1971 originaria di Paese (Treviso), è stata trovata morta la sera di Capodanno. Erano le 21.30 quando i famigliari, con i vigili del fuoco e i carabinieri, sono entrati nella casa di via Tortesen, dove Paola era ormai senza vita. Le verifiche dei carabinieri della Compagnia di Feltre hanno escluso la responsabilità di terzi e il verdetto del medico intervenuto non ha lasciato dubbi sulla morte naturale. A quel punto i militari, in contatto con il magistrato di turno, Marta Tollardo, hanno dato il via libera alla rimozione della salma, che è a disposizione dei famigliari.

Ma la tragedia improvvisa di una donna così giovane e solare ha lasciato tutti senza parole. Paola era finita alle cronache quando nel settembre del 2012 rimase gravemente ferita dopo un volo di 5 metri. All’epoca lavorava all’ospedale di Agordo, cadde mentre era in servizio con il famigliare di un malato dopo che si ruppe la ringhiera al vecchio padiglione del polifunzionale agordino. Riportò ferite gravissime e la ripresa fu tutt’altro che facile. Ma sempre con il sorriso Paola andò avanti, si riprese e lottò per avere giustizia. Ora lavorava all’ospedale Santa Maria del Prato, dove, purtroppo, si trova ora la sua salma, portata all’obitorio dopo il ritrovamento in casa. L’allarme è stato lanciato dalla cognata: Paola non le rispondeva al telefono e quando si è avvicinata all’appartamento della donna ha notato le luci accese e la musica in funzione. Ma la 48enne non rispondeva nemmeno al campanello. All’apertura della porta la tragica scoperta. Un malore ha stroncato l’infermiera.

«Era una nostra amica – racconta l’avvocato Mauro Gasperin, ancora sconvolto per la notizia della scomparsa di Paola, che aveva assistito – era amica di tutto il nostro studio e del collega Paolo Santin. Ci eravamo sentiti il 31 dicembre pomeriggio per gli auguri e dovevamo vederci domani (ieri ndr). Avrei dovuto andare io da lei, a Feltre, perché era in malattia». L’avvocato ha intenzione di approfondire l’accaduto e comprendere se possa esservi una correlazione con l’infortunio che l’infermiera aveva subito. Paola aveva conseguito la laurea in Scienze infermieristiche, e in questi mesi aveva iniziato a studiare anche Psicologia. La salma sarà portata a Paese nel Trevigiano, dove si terranno i funerali. CRONACA RADIO PIAZZA NEWS

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.