LIVE – Napoli-Sassuolo, prepartita: out Koulibaly, c’è Chiriches!

0

20.14 – Il Napoli giocherà col lutto al braccio per la scomparsa della madre di Chalobah e ci sarà anche un minuto di silenzio

20.10 – Napoli in campo per il riscaldamento, subito dopo fischi assordanti per il Sassuolo

20.03 – Applausi per Reina che entra in campo per il riscaldamento.

LE FORMAZIONI UFFICIALI: 

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Chiriches, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Higuain, Insigne. All. Sarri

SASSUOLO (4-3-3): Consigli, Vrsaljko, Ariaudo, Acerbi, Peluso; Missiroli, Magnanelli, Duncan; Politano, Falcinelli, Sansone. All. Di Francesco

19.45 – Non ci sarà Kalidou Koulibaly: al suo posto ci sarà Chiriches. A riferirlo è Mediaset

19.30 – Ad oltre un’ora dall’inizio del match il San Paolo presenta già un bel colpo d’occhio: sono pieni i Distinti e gran parte delle Curve

19.15 – Grave lutto per Chalobah che non ieri non è stato inserito tra i convocati: il Napoli ha diffuso un messaggio di condoglianze per la perdita della madre.

19.00 – Inizia a riempirsi lo stadio San Paolo: il settore maggiormente affollato è quello dei Distinti.

Per la sfida sono attesi circa 40mila spettatori al San Paolo. Le curve sono esaurite da giorni mentre a poche ore dal match era minima la disponibilità per Distinti superiori e Tribune.

Impegno tutt’altro che da sottovalutare per il Napoli: tra le squadre di testa il Sassuolo è quello che ha raccolto più punti (11) negli scontri diretti, battendo Napoli, Juventus, Inter e pareggiando contro Fiorentina e Roma. Sesta con 31 punti, a 3 dalla Roma, la squadra di Di Francesco deve anche recuperato il match col Torino per una classifica virtualmente ancora più sorprendente.

Amici di Tuttonapoli, buonasera e benvenuti dal San Paolo alla diretta testuale della sfida contro il Sassuolo, la prima del girone di ritorno. Il Napoli riparte in testa alla classifica e stasera gli stimoli non mancano: l’obiettivo è principalmente conquistare la 13esima vittoria in campionato, la terza consecutiva per restare in testa e provare a blindare il primato dal ritorno della Juventus (attesa dalla trasferta non semplicissima di Udine), ma anche allungare sull’Inter fermata a Bergamo e continuare lo straordinario cammino al San Paolo che è ancora imbattuto e vendicare il ko dell’andata nella prima gara ufficiale del Napoli di Sarri. 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy