Quotidiano di informazione campano

LO STRAORDINARIO ESTRO DEGLI ARTISTI FORIANI NEL PRESEPE ALLESTITO AL CORSO FRANCESCO REGINE

0

Indipendentemente dal suo significato religioso che da sempre divide credenti, atei e agnostici, il presepe esalta lestro e la fantasia degli artisti che ogni anno, con lutilizzo dei materiali più svariati,  si cimentano nella realizzazione di grotte e pastori. Questanno a Forio, il Comitato Forio per il Presepe, in una grotta naturale presente in uno dei vicoletti del Corso Francesco Regine, ha realizzato un Presepe ambientato nel Comune allombra del Torrione. Si tratta di una vera e propria opera darte dove sono rappresentate le principali piazze del Paese, le torri, i palazzi antichi, le case ricavate nella roccia, le cantine le chiese e i monumenti simbolo di Forio che si ergono tra i famosi vicoli Saraceni. E così tra un pastore e laltro si vede spuntare la Chiesa del Soccorso che si erge con ai piedi il porto borbonico riprodotto con estrema bravura dagli artisti locali, il Torrione, la torre saracena emblema storico-architettnico per antonomasia del Comune più esteso dellisola Verde, la cupola della Chiesa di San Gaetano e la piazza del centro storico di Panza.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.