Quotidiano di informazione campano

Con “L’ombra e la notte” il cronista Gianluca Ogiani, già protagonista del primo romanzo di Gino Giaculli “Il mestiere di carta” (Homo Scrivens 2013, Premio Megaris – In Costiera Amalfitana 2015), torna a indagare su una manovra politica occulta, in una Napoli alle soglie delle elezioni e avvolta dalle ombre di un misterioso progetto, tra interessi privati e politica del bene comune: liberare completamente la città dal traffico e dai rifiuti. Possibilità concreta o pura fantasia?

RADIO PIAZZA NEWS

0

Napoli, 24 gennaio 2017-  Nel foyer del teatro Diana di Napoli, sabato 28 gennaio alle 11.30, si terrà l’incontro con il giornalista e scrittore Gino Giaculli, autore del romanzo L’ombra e la notte (Homo Scrivens, collana Dieci) attorno al quale si confronteranno ospiti di eccezione:  il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, lo scrittore Maurizio de Giovanni, l’attore Gino Rivieccio, il giornalista Federico Vacalebre e l’editore Aldo Putignano.

L’ombra e la notte: Nel pc scorrono immagini di una Napoli pulitissima. Tutto a posto. Tutto perfetto. Niente più rifiuti, nessun sacchetto, cassonetti lucidi, perfino il retro dei contenitori è stato accuratamente liberato dalla spazzatura. E le strade? Sterilizzate, senza una carta a terra, senza mozziconi spenti. Vuotate persino le aree delle ecoballe.
Un video e alcune testimonianze sorprendenti immettono Gianluca Ogiani, cronista de Il Graffio, in un nuovo caso, un progetto affascinante, una storia che lo coinvolgerà personalmente. E che lo metterà di fronte a una clamorosa quanto imprevedibile vicenda che si innesta in un ennesimo faraonico progetto: liberare Napoli oltre che dai rifiuti anche dal traffico. Ma è fiction o realtà?
Idee che diventano temi di una campagna elettorale giocata su slogan e promesse di un fantomatico partito. Contrastato dalla concretezza di un’altra politica, quella pura, che punta invece a promuovere il riscatto di Napoli partendo dalle periferie. Una storia che si snoda in parallelo con la tragedia di Sarajevo degli anni ̕’90. E che vivrà il suo culmine quando sarà la notte a fare luce.

Gino Giaculli (Napoli 1960), scrittore e giornalista, vice caporedattore del Mattino, per cui è stato inviato a Sarajevo nel 1996. Nel 2013 ha pubblicato il romanzo “Il mestiere di carta” (Homo Scrivens), con cui ha vinto nel 2015 il premio «Megaris – In Costiera Amalfitana».

 

Ufficio Stampa Homo Scrivens Brunella Bianchi

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.