Quotidiano di informazione campano

LUNEDI 19 OTTOBRE 2020 LA GAZZETTA CAMPANA NOTIZIE DEL TERRITORIO

TUTTE LE NES DELLA GAZZETTA CAMPANA E LE VARIE RASSEGNA STAMPA VENGONO LETTE IN RADIO ANTENNA CAMPANIA DALLE 7,30 DEL MATTINO CON TONY

Conferenza stampa a Palazzo Chigi
🔴 In diretta da Palazzo Chigi la conferenza stampa del Presidente Giuseppe Conte

CALCIO NOLA  IERI 0 A 3  UN ALTRA MAZZATA una sconfitta per il Nola 1925, punito dagli episodi e dal cinismo sotto porta degli avversari.
Squalificato mister Pezzella, in panchina ci va mister Vincenzo Pezzullo. Orfani di Calvanese,
Granata ed Elefante in difesa, spazio subito a Vincenzo Russo. In porta ci va Marco Torino, difeso dal
trio Russo-Raimondi-Sannia, in mediana Acampora e Massaro, ai lati Luise e Sagliano, in
attacco Cozzolino e La Monica supportati da Denkovski.
La prima emozione del match è dei sardi: punizione di Masia al 5′, colpo di testa di Nurchi sotto la
traversa ma Torino allunga in angolo. Il Nola risponde con al 12′: ancora calcio piazzato, la palla arriva
a La Monica ma la sua volè va alta. Al 25′ il Muravera tenta di trovare la via del gol ma il tiro a giro
di Masia va di poco a lato. Al 28′ ci prova ancora Masia che sbroglia una matassa a centrocampo con
una bella conclusione dalla distanza ma ancora una volta trova la saracinesca abbassata. Al 31′
occasionissima per il Muravera in contropiede ma Torino esce e di piede salva miracolosamente su Loi.
Al 34′ l’occasione più ghiotta di tutta la partita fino a quel momento: serpentina di Cozzolino, tiro dalla
distanza deviato che si alza e si stampa sulla traversa, sulla ribattuta si trova La Monica ma il colpo di
testa dell’ariete nolano è debole e va a finire debolmente tra le mani del portiere sardo. Al 46′ il
vantaggio ospite: palla vagante al limite dell’area, Cadau va in contrasto con Acampora ma la palla
schizza rocambolescamente in porta. Si tratta dell’ultima azione del primo tempo.
Nel secondo tempo il Nola tenta di recuperare e va vicino al gol all’56’ con Carrafiello: Cozzolino apre
magistralmente e serve un pallone dietro le linee ma l’esterno alto non si coordina bene e non centra la
porta. Al 60′, nel momento migliore del Nola, il Muravera trova il raddoppio: contropiede dei sardi,
buca la difesa nolana, palla a Masia sull’out di destra che però stavolta non sbaglia e scaglia un siluro
sotto la traversa che batte un incolpevole Torino. Il Nola tenta di recuperare ma viene colpito
nuovamente dal Muravera al 71′ che con un preciso piatto destro di Nurchi trova il 3-0. Dopo 2
minuti altro colpo pesante per il Nola: il neo entrato Carrafiello va in contrasto ma per l’arbitro il fallo è
grave e merita il rosso diretto. Il Muravera inserisce calciatori freschi e cerca il poker. I sardi vanno
vic ini al quarto gol in almeno tre occasioni ma, prima l’imprecisione di Kadi e di Mereu e poi una bella
parata di Torino su Fangwa, fanno sì che il risultato non cambi.

IERI MATTINA INDIRETTA RADIOFONICA RADIOANTENNA CAMPANIA IL GRANDE TENORE NAPOLETANO GIUSEPPE GAMBI CHE HA PRESENTATA LA NUO CANZONE NAPOLETANA IN QUESTO MOMENTO DI CORONOVIRUS  POTETE SENTIRLLA SU RADIO ANTENNA CAMPANIA AUGURI DI UN BUON LAVORO GIA VINCITORE PIU’ VOLTE CON IL CANTAGIGLIO FOLK A GIUGNO

Napoli, emergenza contagi: muore medico di Secondigliano contagiato da paziente

REPORTAGE SPECIALE: L’improvvisa scoperta di studenti programmatori italiani ha scioccato le grandi banche di tutto il mondo

Tanti cittadini italiani stanno già guadagnando milioni di euro da casa usando questa scappatoia della ricchezza, ma è legale questa cosa?

Il discorso del team di Alessio Ferrero al Congresso Scientifico Internazionale a Genova, dove è stata presentata la Teoria binaria che rende i cittadini italiani incredibilmente ricchi
 

Covid-19, l’allarme di Capua: “Virus non si è indebolito, abbiamo fallito”

“Il vaccino contro il Covid non segnerà la fine della pandemia”, questo l’avviso della virologa Ilaria Capua.
PALMA CAMPANIA I CARABINIERI ARRESTANO 40ENNE PER FURTO IL GIORNALE LOCALE

Rapina nel caseificio del Nolano: il titolare finisce in ospedale

È malconcio ma è riuscito a sventare la rapina che due malintenzionati volevano mettere a segno nel suo caseificio: è successo intorno alle 20 di ieri a Marigliano, dove il titolare del negozio, E. M., dopo una giornata di lavoro iniziata alle 5 si è trovato a fronteggiare l’assalto di due rapinatori, uno dei quali armato. I due, incappucciati, sono entrati all’orario di chiusura: quello armato si è rivolto al cassiere, il titolare, che viene prima viene schiaffeggiato e poi si ritrova l’arma puntata addosso.

Vico Equense, nella zona rossa 800 tamponi e tutti chiusi in casa

Attesa per lo screening di massa

Non si entra e non si esce da giorni. Ancora blindata la frazione di Vico Equense focolaio di contagi. La zona rossa di Ticciano, una delle sedici frazioni di Vico Equense dove il sindaco, Andrea Buonocore, ha disposto il lockdown fno al 24 ottobre a causa dell’alto numero di contagiati da Covid-19. Gli 800 abitanti hanno già eseguito il tampone e per stasera, al massimo domani mattina, si dovrebbero sapere i risultati. IL CORRIERINO
Finisce online una foto di Romina Power completamente come mamma l’ha fatta: lo scatto non è per deboli di cuore >

Incidente sul raccordo Avellino-Salerno: morto motociclista, traffico in tilt

Influcencer negazionista muore di Covid 19, l’ultimo post dell’ucraino Dmitriy Stuzhuk: ‘Pensavo non esistesse ma va preso sul serio’

Vico Equense, nella zona rossa 800 tamponi e tutti chiusi in casa

Attesa per lo screening di massa

 

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.