Quotidiano di informazione campano

Lutto nell’architettura, Zaha Hadid morta a Miami

Tra i capolavori dell'archistar iracheno-britannico il Maxxi a Roma e lo stadio del nuoto per Londra 2012. Prima donna a vincere il prestigioso premio Pritzker per l'architettura

0

L’architetta iracheno-britannica Zaha Hadid, celebre per i progetti futuristici tra cui lo stadio del nuoto dei giochi olimpici di Londra, e’ morta di infarto a Miami. Aveva 65 anni.

Nata e cresciuta a Baghdad, la Hadid era stata la prima donna a vincere il prestigioso premio Pritzker, considerato il Nobel dell’architettura, e nel Regno Unito la Medaglia d’Oro del Royal Institute of British Architects. Aveva studiato a Beirut e a Londra. I suoi riconoscibili edifici, progettati in uno studio apparentemente modesto nel quartiere ‘hip di Clerkenwell a Londra, erano commissionati in tutto il mondo.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.