Quotidiano di informazione campano

MALATTIA E AMBIENTE; SE NE E’ DISCUSSO A VISCIANO AI CORTIFESTIVAL.

radio piazza news

0

Dibattito interessante con un confronto anche animato sul temi ambientali. E confrontarsi, con il coordinamento del giornalista, nonché RESPONSABILE dell’AMORE CAMPANIA, Angelo Ceraio, il prof. Antonio Marcella, noto oncologo del Pascale, la prof.era Tullia Saccheri, epidemiologia e sociologa dell’Universita’ di Salerno e il prof.dott. Saverio Sgambato, ordinario della IL Universita’ di Napoli. Presenti il sindaco di VISCIANO, Pellegrino Gambardella, il prof. Fioravante Meo e madre Nunzia Gentilcore, superiore generale Piccole Epistole della Redenzione. Presente in sala, anche madre Rosa, emerita madre superiore. Una Sala conferenz con uditorio piu’ che qualificato. Dibattito e interventi su temi ambientali, SITUAZIONE attuale e prospettive. Dati tutt’altro che rassicuranti su un territorio soggetto da decenni e speculazioni e malaffare della camorra che in gergo piu’ tecnico chiamiamo “ecomafie”. LA fertile Campania Felix è stata trasformata nella “Terra dei fuochi”, come poliu’ VOLTE sottolineato dal prof. Marfella. L’oncologo non nega il proprio legane verso il culto Mariano della Madonna del Carpinello. È la seconda volta che Marfella e a VISCIANO dopo il meeting ANTA di qualche anno addietro. Marfella invita la politica e le istituzioni e fare ogni sforzo per risanare queste terre. L’oncologo lancia un allarme categorico inerente una “nuova peste, ma stavolta chimica” che puo’ interrassare la Campania nel 20u0. Urgono provvedimenti urgenti per le generazioni che verranno DOPO di noi. Altrettanto lucida l’analisi del prof. Sgambato. Il piu’ volte sindaco e assessore focalizza il tema in oggetto, ricordando una vocazione agricola non piu’ come un tempo. Un tempo il contadino con la terra ci “campava”, oggi si fa la terra poche ore al giorno. Poi, L relatori hanno richiamato alla platea “un uso spropositato e senza regole di pesticidi e fertilizzanti”. In realta’ si preferisce mangiare la frutta tutto l’anno’, anche fuori stagione. Il prof. Sgambato richiama i vigili urbani e un pou’ serrato controllo ai mercati settimanali. In realta’ sia sulle bancarelle che gli ambulanti, spesso, si ignora la provenienza del prodotto, per di piu’ ortofrutticolo. Un convegno che rientra nella tre giorni del Premio Carpine d’Argento. Ancora il tema dell’ecologia e malattie connesse.. Come sempre il tutto collegato alla figura del Servo di Dio “Padre Arturo D’Onofrio”. Domani luogo di proiezione dei Corti e piazza Lancellotti. Domenica grande finale con illustri ospitati. Ci sara’ Angelo Iannelli e la sua maschera di Pulcinella, autore tra l’altro di un corto realizzato in collaborazione con don Maurizio Patriciello sulla Terra dei fuochi e l’istituto comprensivo del Parco Verde di Caivano. In chiusura della serata di domenica l’esibizione in esclusiva e VISCIANO del gruppo L DECUMANI. Per l’accoglienza e sicurezza in questi tre giorni il tutto è a cura dell’ARPA Protezione Civile regionale. Nicola Valeri

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.