Quotidiano di informazione campano

Maltempo in tutta Italia: 12 morti e disastri di ogni tipo, lo Stivale in ginocchio

CRONACA RADIO PIAZZA NEWS.Feriti in varie città per la caduta di alberi. Scuole chiuse anche martedì a Roma e Napoli e nel Trentino. Acqua alta record a Venezia. Disagi per i trasporti, distrutti decine di yacht a Rapallo

ROMA – Vento, smottamenti, piogge, frane e disagi in tutta Italia, con due morti in provincia di Frosinone, uno a Terracina (provincia di Latina) e non due come si pensava in un primo momento, uno a Napoli, uno ad Albisola, nel Savonese, uno a Feltre, nel Bellunese, e uno a San Martino in Badia, in provincia di Bolzano, a causa di un vortice ciclonico che sta investendo il Paese. ll presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha firmato la dichiarazione dello stato di mobilitazione del Servizio nazionale della protezione civile per l’ondata di maltempo sull’Italia, accogliendo così la richiesta del presidente della Regione Veneto di ieri. E problemi si registrano per la circolazione stradale e per i trasporti. In tutta Italia i Vigili del Fuoco hanno eseguito cinquemila interventi, di cui 3500 per alberi caduti o pericolanti. ROMA – Vento, smottamenti, piogge, frane e disagi in tutta Italia, con due morti in provincia di Frosinone, uno a Terracina (provincia di Latina) e non due come si pensava in un primo momento, uno a Napoli, uno ad Albisola, nel Savonese, uno a Feltre, nel Bellunese, e uno a San Martino in Badia, in provincia di Bolzano, a causa di un vortice ciclonico che sta investendo il Paese. ll presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha firmato la dichiarazione dello stato di mobilitazione del Servizio nazionale della protezione civile per l’ondata di maltempo sull’Italia, accogliendo così la richiesta del presidente della Regione Veneto di ieri. E problemi si registrano per la circolazione stradale e per i trasporti. In tutta Italia i Vigili del Fuoco hanno eseguito cinquemila interventi, di cui 3500 per alberi caduti o pericolanti.

UNA VITTIMA ANCHE A NAPOLI

Un 21enne della provincia di Caserta stava camminando a piedi nel quartiere di Fuorigrotta, quando è stato investito da un albero probabilmente sradicato dal forte vento di scirocco che soffia sul capoluogo campano da questa notte. I carabinieri lo hanno trovato esanime al suolo e hanno chiamato il 118; inutile la corsa all’ospedale San Paolo. Sono stati tutti sospesi, poi, i collegamenti tra Ischia e la terraferma. Oltre agli aliscafi, già fermi nei porti da ieri, anche le navi della Caremar e della Medmar sono rimaste attraccate in banchina per il forte vento di scirocco. A Ischia Porto, Barano, Serrara Fontana e Forio scuole chiuse stamattina. A Pompei, gli scavi sono stati evacuati a causa del forte vento. Dirottati, sempre per il vento, sei aerei dall’aeroporto di Capodichino. Tra Pianura e Quarto, un albero è caduto su un’auto in transito ferendo le due persone che erano a bordo.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.