Quotidiano di informazione campano

Maltempo, pioggia e vento in tutta Italia: 5 morti in Puglia, allerta per i fiumi

0

Roma – (Adnkronos/Ign) – Protezione civile: ”Ancora temporali e vento forte su gran parte del Paese”. Le vittime in due diversi incidenti stradali: aperdere la vita anche una 17enne. Allagamenti e famiglie evacuate in Toscana. Anche domani scuole chiuse. Fulmine colpisce aereo Fini di rientro da Tirana. Due settimane fa le alluvioni che hAllerta maltempo in tutta Italia, non solo a Taranto dove oggi una tromba d’aria si è abbattuta sullo stabilimento dell’Ilva. Pioggia e vento stanno sferzando lo Stivale, con esondazioni di torrenti e allagamenti. Particolarmente colpita la Toscana Mentre cinque persone sono morte in Puglia per due diversi incidenti stradali dovuti al maltempo, uno nel brindisino e un altro a Foggia, dove un tir si è ribaltato per le forti raffiche di vento. La Protezione civile, intanto, ha emanato una ulteriore allerta maltempo ”su gran parte del Paese, con rovesci e temporali al centro-sud, precipitazioni diffuse al nord e forte ventilazione”. Per domani ”dal primo mattino si prevede il persistere di precipitazioni anche a carattere di rovescio o temporale, sulle regioni del centro-sud e sulle isole.I fenomeni potranno dar luogo a rovesci di forte intensita’, frequente attivita’ elettrica e forti raffiche di vento. Continuano inoltre a persistere -conclude il dipartimento-, sulle regioni del centro-sud, venti forti dai quadranti meridionali che nella giornata di domani ruoteranno da ovest”. PUGLIA – Cinque vittime in due diversi incidenti stradali dovuti al maltempo. Due auto si sono schiantate nel brindisino tra Ceglie Messapica e Francavila Fontana provocando la morte di quattro donne, tra cui una ragazzina di appena 17 anni, e un uomo. Un’altra persona risulta ferita gravemente. L’altro incidente mortale è avvenuto a Foggia, dove un tir si è ribaltato a causa delle forti raffiche di vento. Senza scampo l’autista, 46 anni, rimasto schiacciato nell’abitacolo. TOSCANA – Una situazione critica si registra in Toscana, una regione già colpita duramente dall’alluvione di due settimane fa che ha provocato 4 morti nel Grossetano e danni ingenti. Anche domani le scuole resteranno chiuse nella provincia di Grosseto e Massa Carrara. Una richiesta d’aiuto al Governo arriva dal presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, che ha annullato i suoi impegni odierni a Bruxelles per tornare nelle zone colpite dalle esondazioni. ”Ancora una notte da incubo in Toscana, mentre ci aspetta un giorno di allerta e timore – ha detto – Il ciclone Medusa da ieri sparge sale sulle ferite aperte, in particolare su Carrara. Ma noi non ci piegheremo e teniamo duro. Al governo ripetiamo che abbiamo bisogno di aiuto”. A Carrara sono esondati i torrenti Carrione e Parmignola: circa 35 le persone sfollate. Due le località che risultano ancora isolate: Sorniano, dove vivono 400 persone, e Gragnana, dove gli abitanti sono 900. Disagi anche per la circolazione ferroviaria. Secondo la protezione civile, in due ore e mezzo su Carrara sono caduti 200 mm d’acqua, rispetto a una media annuale di 1.400 mm. A peggiorare la situazione è il terreno gia’ saturo dall’alluvione del 10 e 11 novembre scorsi. anno provocato 4 vittime

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.