Quotidiano di informazione campano

MAREGGIATA DI’ PASQUETTA, ISCHIA PONTE ASSEDIATA DAL MARE E INVAA DALLE ALGHE A CAUSA DELLA DECENNALE MANCANZA DELLE SCOGLIERE A DIFESA DELL’ABITATO, DA SEMPRE ANNUNCIATE IN CAMPAGNA ELETTORALE E MAI REALIZZATE…

Ancora disagi e pericoli per i cittadini ischiapontesi

La mareggiata di Pasquetta non ha risparmiato le coste dell’isola d’Ischia. Il mare in tempesta ha colpito in modo particolare l’antico Borgo di Ischia Ponte con il piazzale Aragonese che è risultato allagato per ore. Alle prime ore dell’alba l’acqua del mare ha lasciato il posto ad un immenso  tappeto di alghe che oltre al piazzale, ha invaso parte di via Luigi Mazzella. Se a Ischia Ponte ogni qualvolta il mare è agitato si verificano allagamenti che provocano disagi e pericoli, è perché da decenni, nonostante i puntuali e strumentali proclami elettorali, non sono state mai realizzate le necessarie scogliere a difesa dell’abitato. Scogliere che se ben progettate, eviterebbero al mare di invadere il piazzale Aragonese. Il Partito Comunista Italiano Marxista-Leninista guidato dal Segretario generale Domenico Savio, continuerà a battersi affinché Ischia Ponte sia finalmente dotata delle necessarie scogliere.

Gennaro Savio

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.