Missione Final Four Under 18 compiuta. La selezione giovanile femminile del Nola Città dei Gigli a.s.d. griffata McDonald’s ha staccato il pass per la fase finale del tabellone regionale Under 18 dopo aver regolato le parietà del Pastena per 3-0 al PalaMerliano nella sfida valida per il ritorno dei quarti di finale. Vittoria netta e perentoria quella ottenuta dalla compagine bruniana allenata da coach Guido Pasciari che sabato 23 e domenica 24 maggio andrà all’assalto del titolo regionale nella Final Four che si svolgerà a Nola, al PalaMerliano di via Seminario. Soddisfazione doppia, dunque, per il grande risultato ottenuto che consentirà ad un gruppo ’97-’98-’99 e ’00 di giocarsi per la terza volta negli ultimi tre anni un titolo regionale potendo contare sul supporto dei propri tifosi. La McDonald’s Nola attende l’esito della sfida (in programma questa sera) tra Centro Ester Napoli e Green Volley Club. Così come la McDonald’s Nola, anche il Volley Project Pontecagnano di coach Sergio Meneghetti, dopo aver regolato con due secchi 3-0 la Guerriero Luvo Arzano nei quarti di finale, si è qualificato per la Final Four in programma a Nola sabato 23 e domenica 24 maggio. Le salernitane attendono la vincente della sfida Volalto Aversa-Accademia Benevento (in programma questa sera).

Vince e convince anche l’Under 13 maschile griffata McDonald’s che agli ordini di coach Andrea Mauro ed Alessandra Pasciari ha battuto a domicilio il Rione Terra Pozzuoli conquistando l’andata della semifinale provinciale con il risultato di 1-2. In caso di successo anche al ritorno, i piccoli campioncini bruniani, centrerebbero la seconda finale provinciale maschile consecutiva dopo aver disputato nella passata stagione quella under 12.

 A suggello di questo momento magico, questa sera a Sarno, nella splendida cornice dell’Hotel Villa Lina, il direttore generale del Nola Città dei Gigli a.s.d., Guido Pasciari, riceverà l’Oscar “Ciccarelli” alla carriera sportiva in una serata di gala che sarà dedicata alla memoria del compianto Pasquale D’Angelo. “Sono orgoglioso ed emozionato per questo premio che mi accingo a ricevere – ha dichiarato Guido Pasciari – ma nulla sarebbe stato possibile se negli ultimi anni la società che rappresento con fierezza non avesse raggiunto le vette che noi tutti conosciamo. Questo premio che riguarda tutta la mia carriera, arriva in un momento particolarmente significativo nella storia del Nola Città dei Gigli a.s.d. che è sempre più proiettato verso un futuro radioso e ricco di soddisfazioni. Pertanto – ha concluso Pasciari – intendo condividerlo con tutti i dirigenti, gli amici, i collaboratori e chi purtroppo non c’è più, perché è anche e soprattutto merito loro se quello che non più di cinque anni fa era solo un sogno, si sta trasformando in una splendida e solida realtà”.    

 Ufficio Stampa Nola Città dei Gigli a.s.d.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi altre Notizie

Il Nola spreca e si ferma sul pari: con l’Angri è 1-1 Dopo l’iniziale vantaggio di Gonzalez il Nola non la chiude e pareggia Il Nola non conferma la vittoria di Portici e allo Sporting non va oltre il pari con l’Angri allenato dall’ex Carmelo Condemi. Un gol per parte, un’espulsione a squadra ed un vento fastidioso che ha dato non pochi grattacapi ai due team. Il primo tempo, infatti, è avaro di emozioni e di trame di gioco. La gara esplode nel secondo tempo. Al 55′ Palmieri viene atterrato in area di rigore, dal dischetto si presenta Gonzalez che è glaciale e non sbaglia. La gara si apre ma il Nola non ne approfitta e in ben due occasioni Palmieri non trova il gol da ottima posizione. L’Angri serra i ranghi e resiste e, dopo aver colpito anche un palo esterno, trova il pari al 66′ con il neo entrato Varsi che approfitta di una dormita della difesa nolana. Nell’occasione Cassata viene però espulso: durante i festeggiamenti il numero 10 grigiorosso si arrampica sulle pareti divisorie e si fa ammonire, secondo giallo per lui e Angri in 10. Il Nola accelera ma non trova la via del gol e, anzi, a 5′ dal termine finisce in 10 per il doppio giallo a Castagna. 5 punti per il Nola in 3 gare ma il ruolino di marcia non è ancora efficace per lasciare l’ultima posizione. Prossimo appuntamento, cruciale, domenica prossima ad Aprilia. DICHIARAZIONI “Il vento ha sicuramente condizionato il primo tempo, che è stato brutto, ma nella seconda frazione siamo usciti fuori bene – ha affermato a fine gara mister Ferazzoli – E’ un buon risultato ma dobbiamo fare di più, questa squadra difende in maniera troppo molle ancora. Le gare si possono vincere anche 1-0 e dobbiamo essere lucidi. Nulla è perduto perchè la lotta è ancora serrata, ma dobbiamo migliorare ancora“. “Dispiace per il risultato, dopo l’1-0 qualcosa non ha funzionato – ha dichiarato Sergio Gonzalez, autore del gol – La situazione è difficile ma non molliamo, è ancora lunga. Il gruppo è forte e lo dimostra il fatto che Claudio Sparacello ha lasciato a me il rigore pensate del vantaggio“. TABELLINO Reti: Gonzalez 56′ (N), Varsi 66′ (A). Nola 1925: Zizzania, Sepe, Di Dona (80′ Valerio), Piacente, Russo, Gonzalez (71′ Manfrellotti), Staiano, Ruggiero (86′ Adorni), Sparacello, Palmieri, Castagna. A disposizione: Landi, Lucarelli, Franzese, Kean, Lame, D’Angelo. Allenatore: Giuseppe Ferazzoli. Angri: Bellarosa, Riccio, Liguoro, Manzo, Pagano, Vitiello (89′ Langella), De Rosa (86′ Fiore), Cassata, Acasta (57′ Varsi), Aracri, Fabiano. A disposizione. Oliva, Della Corte, Palladino, Visconti, Giordano, Sall. Allenatore: Carmelo Condemi. Arbitro: Nigro di Prato (assistenti Tagliaferro di Caserta e De Simone di Roma 1). Note: ammonito Bellarosa per l’Angri; espulsi per doppio giallo Castagna per il Nola e Cassata per l’Angri. Ufficio Stampa Società Sportiva Nola Calcio www.nolacalcio.com