Quotidiano di informazione campano

METEO, 2-5 Novembre, genesi di un forte maltempo?

0

Pochi giorni fa il modello internazionale del Centro Europeo, ECMWF, per i giorni seguenti al 1° Novembre, prevedeva l’arrivo di una bassa pressione dal Nord Europa.
Quest’oggi non è più così; cambiando completamente le carte in tavola, ci propone un’altra evoluzione, che andremo a spiegare.

PROMONTORIO DI ALTA PRESSIONE – L’anticiclone che sta interessando l’Italia in questi giorni non la abbandonerà, tant’è vero che, nonostante un temporaneo indebolimento verso la fine di Ottobre, riacquisterà forza grazie alla discesa dall’oceano atlantico settentrionale di una bassa pressione. Questa abbassandosi di latitudine favorirà la rimonta anticiclonica.

CAMMINO DELL’ANTICICLONE – L’alta pressione dal 2 Novembre si sposterà gradualmente verso i settori orientali, attraversando l’Italia; nel contempo un centro depressionario scandinavo si muoverà verso Oriente per poi abbassarsi di latitudine.
A questo punto esso di approfondirà ulteriormente e punterà la Penisola iberica.

NORDOVEST NEL MALTEMPO – Questa configurazione richiamerebbe correnti umide di Libeccio che porterebbero piogge abbondanti su Piemonte, Liguria e parte della Lombardia.

PIOGGE INSISTENTI – Le precipitazioni, collegate alla perturbazione atlantica, potrebbero continuare per più giorni, in quanto il fronte perturbato non potrà spostarsi verso oriente, bloccato dal campo di alta pressione prima descritto.
Tale configurazione è tipica di eventi alluvionali sulle regioni occidentali del Nord Italia.

Cliccando sul seguente link e mettendo il “MI PIACE” sarete aggiornati in maniera esclusiva ed automatica su tutte le nostre NEWS, a tema meteorologico, ma non solo! Pagina Facebook Ufficiale iLMeteo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.