Quotidiano di informazione campano

Meteo, al via la settimana “più calda della storia” con Caronte

Che tempo fa radio piazza news

0

meno fino a venerdì 24 Caronte stringerà in una morsa di caldo e afa intensa tutta l’Italia, le temperature continueranno a misurare valori massimi superiori ai 35/37 gradi, le minime a rasentare i 27 gradi su molte città e l’afa a rimanere intensa e a fare in modo che il corpo umano percepisca 4/6 gradi in più rispetto a quelli effettivi

Si prospetta un’altra settimana bollente sul fronte meteo. Record frantumati, supercaldo, afa intensa e rari temporali: questo è Caronte! Ma vediamo che è successo e cosa succederà. La redazione web del sito www.iLMeteo.it avvisa che Caronte non ha ancora finito di giocare le sue carte. 

Almeno fino a venerdì 24 Caronte stringerà in una morsa di caldo e afa intensa tutta l’Italia, le temperature continueranno a misurare valori massimi superiori ai 35/37 gradi, le minime a rasentare i 27 gradi su molte città e l’afa a rimanere intensa e a fare in modo che il corpo umano percepisca 4/6 gradi in più rispetto a quelli effettivi.

Caronte, in fatto di temperature, ha già battuto il mese di Luglio 2003, e ha battuto anche un altro record: quello della temperatura del mare. Il nostro mare infatti ha misurato in superficie circa 32 gradi mentre un metro sotto la superficie la temperatura record di 29.4 gradi. I giorni che verranno saranno i più caldi e afosi della storia con Caronte! Ma che succederà dopo il 24 luglio?

Antonio Sanò, direttore e fondatore del sito www.iLMeteo.it ci dice che già da giovedì 23 Caronte inizierà a mostrare qualche segno di cedimento. Infatti inizieranno a giungere correnti atlantiche più instabili che creeranno una maggior instabilità, instabilità che si manifesterà sotto forma di rovesci e temporali, ma non solo sulle Alpi, ma diffusi anche in Appennino e persino in Pianura Padana risultando qui, anche molto forti e pericolosi. Le temperature inizieranno a calare, almeno al Nord, da venerdì 24 e Caronte, forse, diventerà soltanto un ricordo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.