Quotidiano di informazione campano

Meteo APRILE » le PREVISIONI a lungo termine, tempo INSTABILE e colpo di CODA invernale?

Prime indicazioni sul mese che verrà, INSTABILITA' GELIDA su molte regioni anche nel mese di APRILE

0

Superata la metà del mese iniziamo ad osservare i futuri scenari per il mese successivo, cercando di offrire a tutti voi, affezionati lettori di iLMeteo.it un quadro il più possibile semplice e preciso circa la possibile evoluzione meteo sul lungo termine.
Le previsioni a lungo termine sono un campo affascinante della meteorologia, in costante evoluzione e capace di offrire sempre nuovi scenari e soluzioni; in questo articolo utilizzeremo le mappe del prestigioso modello Europeo ECMWF.
NIENTE ANTICICLONE – Le indagini da noi effettuate ci fanno ipotizzare un mese di Aprile all’insegna dell’instabilità: dimentichiamoci un anticiclone in grande spolvero come nei mesi di Novembre e Dicembre 2015, con lunghi periodi miti e siccitosi.
Tuttavia l’andamento generale propone scenari instabili abbastanza ricorrenti, ad opera di impulsi perturbati proveniente dal Nord Atlantico.
ANALISI – Come visibile dalla immagine in apertura di articolo, un tipo di circolazione caratterizzante il mese di Aprile potrebbe essere quella nordoccidentale. Si tratterebbe di impulsi instabili molto spesso provenienti dalle regioni subpolari marittime e quindi con caratteristiche fredde. Ripetiamo, non avremmo certamente un mese intero all’insegna di questi impulsi, e spesso essi potrebbero avere anche una provenienza più mite dal medio Atlantico.
Tuttavia, una traiettoria ricorrente delle perturbazione da Nordovest potrebbe contraddistinguere la circolazione di massima del mese di Aprile dandole, in più di qualche occasione, anche connotati simili invernali.
LE REGIONI PIU’ COLPITE – Una ipotetica circolazione nordoccidentale sarebbe maggiormente favorevole per piogge, o perlomeno per instabilità più duratura, sulle regioni centro-meridionali. Sul Nord Italia, le perturbazioni potrebbero essere più rapide, ma nulla esclude che minimi temporanei in formazioni sull’alto Tirreno possono portare instabilità anche sul Nord Italia. Parlavamo di circolazione da Nordovest e, quindi, con probabile componente, in più di qualche occasione, anche diaria abbastanza fredda subpolare. 
NEVE TARDIVA? – Non escludiamo, pertanto, che anche in Aprile possano esserci degli impulsi instabili più freddi con neve a bassa quota, possibili sia al Nord che sull’Appennino, specie centrale. Questa la tendenza di massima per il prossimo mese di Aprile. Ovviamente daremo delle informazioni più precise sulla base di dati via via più attendibili nei prossimi giorni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.