Quotidiano di informazione campano

Meteo: FORTI PIOGGE in Atto, Allerta ARANCIONE della Protezione Civile su Mezza ITALIA. Evoluzione PROSSIME ORE

CHE TEMPO ANCHE OGGI

vigili del fuoco del comando di Firenze e del distaccamento di Borgo S.Lorenzo, stanno intervenendo nel comune di Firenzuola, in Mugello, per la ricerca di un motociclista caduto nel fiume Santerno, nei pressi del ponte di Cornacchiaia.

Violente mareggiate a causa dei forti venti si registrano in Liguria.

Per contro sul lato adriatico splende il sole e a causa del fenomeno del foehn appeninico le temperature hanno superato i 20°C toccando quota 22°C a Pescara.

Aggiornamento ore 13:30

Un uomo, alla guida di un’auto, è stato travolto dalla corrente ed è morto in Friuli Venezia Giulia. La strada era stata chiusa per l’allerta meteo ma, nonostante il divieto,il conducente ha deciso comunque di proseguire e di guadare il torrente. E’ accaduto tra Zoppola e Cordenons, in provincia di Pordenone.

Mezza Italia è paralizzata dal MALTEMPO a causa di un’intensa perturbazione di origine atlantica che sta transitando sul nostro Paese. In QUESTE ORE è in atto il clou del peggioramento caratterizzato da intense piogge, a carattere di nubifragio, vento forte e temporali. Ad essere colpite sono in particolar modo le regioni centro-settentrionali e alcune del basso Tirreno, dove stanno cadendo abbondanti quantitativi di pioggia. Su alcune zone di Liguria, Toscana ed Emilia, sono stati raggiunti, nelle ultime 24 ore, anche i 200 mm. Per questi motivi, l’ente nazionale di Protezione Civile ha emesso l’ALLERTA METEO ARANCIONE per la giornata di sabato 21 dicembre.

Nel dettaglio l’ALLERTA sarà di colore ARANCIONE in Campania, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Liguria, Toscana, Lazio, Umbria, Molise, Basilicata e Sardegna. Su alcune di queste regioni è stata disposta inoltre la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado.

Ma cosa attenderci per le PROSSIME ORE?

E’ prevista ancora NEVE sulle Alpi centro-orientali oltre i 1300/1400 metri di quota. Resta l’allerta per l’ACQUA ALTA a Venezia seppur un primo picco di 120 cm è stato raggiunto nelle prime ore di sabato 21 dicembre. Domenica 22 è previsto un nuovo picco di marea tra 120/130 cm.

Al Nord, nel corso del pomeriggio, il tempo tenderà a migliorare, ma la situazione sarà ben diversa sulle altre regioni. Difatti prevediamo un PEGGIORAMENTO del TEMPO sulla Sardegna e a seguire sui settori tirrenici, con rischio di nubifragi su Lazio, Campania e Calabria tra serata e notte successiva.

Piogge intense a carattere di nubifragio sono attese a Roma Napoli, dove saranno possibili delle locali grandinate laddove i fenomeni risulteranno intensi e temporaleschi.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.