Quotidiano di informazione campano

METEO OGGI E DOMANI DOMENICA LA GAZZETTA CAMPANA

ANCHE SU RADIO ANTENNA CAMPANIA OGNI GIORNO.

Per il mese di Aprile 2021 l’Italia si troverà in una situazione climatica di anomalia positiva di circa 1°C in più su tutto il territorio nazionale. Sul resto d’Europa notiamo una moderata anomalia (circa 1°C) su tutti i settori orientali, sudorientali e sulla Spagna (qui molto caldo sui settori centrali).

WEEKEND: Sabato mite, ma Domenica TANTO VENTO. Fine settimana: Sabato in gran parte soleggiato e mite, ma Domenica giungerà una perturbazione e irromperà forte il Maestrale. PROSSIMA SETTIMANA: venti in rinforzo, piogge più probabili su Adriatiche e al Sud, graduale diminuzione delle temperature. Da giovedì 18 CICLONE INVERNALE con NEVE prossima alla PIANURA.

Segnala il tempo nella tua città

 

Meteo: WEEKEND, DOMENICA INSIDIOSA, Vortice FREDDO al CENTRO-SUD con TEMPORALI e NEVE a BASSA QUOTA. I dettagli
Articolo del 12/03/2021
ore 18:35
di Marco Castelli Meteorologo

Sabato con sole e clima mite, Domenica più ventosa e anche temporalescaSabato con sole e clima mite, Domenica più ventosa e anche temporalescaIl weekend che ci attende sarà un po’ a due facce, caratterizzato da un sabato mite e tranquillo e da una domenica non solo decisamente più insidiosa sul fronte meteorologico, a causa di un vortice freddo perturbazione, capace di provocare piogge, veloci temporali e pure il ritorno della neve a bassa quota, ma anche più ventoso e più freddino dal punto di vista climatico.
Ma andiamo con ordine e vediamo cosa ci riservano, nel dettaglio, le previsioni per il fine settimana.

Come già anticipato la giornata di sabato risulterà stabile su gran parte del Paese, anche se al mattino avremo ancora un po’ di incertezza al Sud, eredità della perturbazione sopraggiunta nel corso di venerdì. Anche sulle regioni meridionali, tuttavia, col passare delle ore si farà strada un rapido miglioramento. Le note positive per sabato non si esauriscono qui: l’atmosfera sarà infatti assai mite praticamente su tutte le regioni.

Le cose cambieranno domenica quando le attuali correnti miti occidentali verranno bruscamente sostituite da venti più freschi, in arrivo dai quadranti settentrionali. Ci attendiamo, in particolare, un forte Maestrale, soprattutto sull’area tirrenica e il tutto sarà condito dal transito di un fronte freddo che farà sentire la sua influenza subito sulle estreme regioni del Nordest, quando in mattinata non è da escludere qualche scroscio di pioggia, specie sul Friuli Venezia Giulia e pure un po’ di neve sui rispettivi comparti alpini.
Ma la parte più attiva del fronte perturbato viaggerà rapidamente verso il Centro-Sud dove, fin dalle prime ore del pomeriggio, il meteo subirà un brusco peggioramento. Sempre sotto l’incalzare di forti venti di Maestrale, arriveranno la pioggia e alcuni rovesci temporaleschi sulle Marche, in Toscana, su gran parte dell’Umbria e, nel corso del pomeriggio, su LazioCampania, Gargano e Calabria tirrenica.
Attenzione inoltre alla neve! Stante l’afflusso di aria più fredda in quota, potrà scendere localmente a quote basse sull’Appennino centrale (1000 metri) e un po’ più in alto su quello meridionale.
Occhio nche al vento! Nel corso del pomeriggio il Maestrale soffierà via via più forte su tutti i bacini centro-meridionali, con raffiche fino a 80 km/h, mentre risulterà moderato al Nord (fino a 30-40 km/h sulla Pianura Padana centrale e occidentale). Andrà prestata attenzione, inoltre, a tutti i rilievi dove le raffiche, incanalandosi nelle valli, potrebbero raggiungere punte di 100 km/h.
Dalla serata, il maltempo scenderà ulteriormente verso Sud. Il contesto peggiore lo troveremo sul Molise, sulla Puglia e sull’area del basso Tirreno, con piogge e temporali tra Calabria Sicilia settentrionale. Residui piovaschi inoltre si attarderanno pure su Marche, Abruzzo e Lazio. Possibili nevicate sui rilievi, prossime ai 900/1000 metri, specie sui versanti adriatici.

Tuttavia, anche questa perturbazione abbandonerà il nostro Paese piuttosto rapidamente, aprendo così la strada ad un inizio di prossima settimana più asciutto, nonostante un’atmosfera che resterà assai ventosa e un clima frizzante.

 

 

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.