Quotidiano di informazione campano

Mibact, Confapi jr: boom siti storici, investire su giovani e cultura

Il presidente Marrone: «Tesori campani nella top ten dei più visitati in Italia»

0

NAPOLI – «Nei primi dieci siti storico-archeologici più visitati d’Italia, questa domenica, ben tre sono campani: gli Scavi di Pompei, la Reggia di Caserta e il Museo nazionale. Il che conferma che la cultura è un investimento che non tradisce».

A dirlo è Raffaele Marrone, presidente del gruppo Giovani Confapi di Napoli.

«Le domeniche gratis al museo – aggiunge – sono uno strumento eccezionale per veicolare i grandi tesori della nostra terra e per sensibilizzare i visitatori sull’importanza di guardare all’arte, alla storia e alla cultura come a parti integranti della nostra quotidianità».

«La cultura, purtroppo, soffre ancora di una visione retrograda che la relega a orpello o addirittura a costo per la collettività – aggiunge Marrone – quando, in realtà, è insieme al turismo e al terziario avanzato la strada più importante che ha a disposizione Napoli per dare un’occasione di sviluppo al territorio e ai giovani».

«Ora che la cultura viene trattata, per fortuna, come un investimento bisogna puntare con maggiore forza su di essa – conclude il presidente di Confapi jr – anche attraverso una politica di agevolazioni fiscali per aziende e cooperative di giovani imprenditori che operino nel ramo».

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.