Quotidiano di informazione campano

Michele Buoninconti punta il dito contro la famiglia di Elena

per radio piazza news

0

Vanno avanti  le indagini condotte dagli inquirenti con l’intento di risolvere il mistero legato alla morte di Elena Ceste, la donna di Costigliole d’Asti ritrovata senza vita lo scorso 18 ottobre. Le ultime news sulla morte di Elena Ceste e sulle indagini che ne sono scaturite aggiornate ad oggi 11/02 si concentrano in particolare sulla posizione del marito, Michele Buoninconti, arrestato alla fine del mese di gennaio con l’accusa di omicidio premeditato e occultamento di cadavere. A tenere in particolare banco in questo momento il mistero della biancheria intima da una parte e il problematico rapporto che negli ultimi tempi l’uomo stava vivendo con la moglie dall’altra. Nelle scorse settimane si è fatto un gran parlare dei tentativi di ‘evasione‘ da una vita monotona e ripetitiva addotti da Elena Ceste, che stando alle ultime ricostruzioni stava intessendo più di una relazione epistolare tramite Facebook con l’intento di ritrovare vecchie amicizie o di crearne di nuove. Completamente diversa la tesi sostenuta da Michele Buoninconti, che punta invece il dito contro la famiglia di lei, rea di non aver colto il malessere psicologico che da tempo pervadeva i comportamenti della moglie. Come sottolineato in apertura le ultime notizie sulla morte di Elena Ceste aggiornate ad oggi, 11 febbraio, si concentrano sulla posizione del marito Michele Buoninconti e sulla ricostruzione dei fatti addotta da quest’ultimo con l’intento di alimentare la tesi del suicidio. Nelle scorse settimane l’uomo si è esibito nella stesura di una serie di lettere e missive indirizzate alla famiglia di lei, parole colme di tristezza per la fine di Elena Ceste ma anche per il mancato ‘controllo’ della famiglia, che non si sarebbe accorta delle turbe psicologiche che da tempo si erano impossessate di Elena Ceste. Le stesse che secondo Michele Buoninconti potrebbero aver portato al suicidio della donna. Il ‘coinvolgimento’ della famiglia della vittima, cosa che in qualche modo conduce la stessa ad aver avuto un ruolo o presunto tale all’interno della vicenda, ricorda molto da vicino quanto sta accadendo in riferimento ad un altro fatto di cronaca nera, quello legato alla morte del piccolo Loris Stival. Quando si arriva a situazioni così estreme l’ambiente familiare ha certo delle responsabilità, ma sarebbe anche il caso che ognuno si assumesse le proprie di responsabilità senza scaricare la colpa sempre e comunque addosso agli altri. Michele Buoninconti era il marito di Elena Ceste, chi meglio di lui avrebbe dovuto dunque accorgersi dei problemi della donna. Le ultime news sulla morte di Elena Ceste aggiornate ad oggi 11/02 non possono infine che concentrarsi sullo straziante momento di cordoglio andato in scena qualche giorno fa, ai margini dei funerali della donna. Il saluto commovente dei figli di lei ha aperto una ferita che gran parte dell’opinione pubblica ha fatto propria: adesso quattro ragazzi dovranno andare avanti senza una madre e con il tremendo peso che il padre sia il responsabile del delitto. Scoprire la verità cambierà di poco le cose ma di certo consentirà a tutti di mettere un punto e di ripartire.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.