Quotidiano di informazione campano

Michelle Hunziker: “Sono l’unica svizzera che paga le tasse in Italia”

CURIOSITA'RADIO PIAZZA NEWS

0

“Sono l’unica Svizzera che paga le tasse in Italia ma è giusto che paghi le tasse qui anche se non giudico le scelte di altri. Capisco anche chi è stufo di pagare senza vedere servizi all’altezza. Io resto perché è giusto sostenere il proprio Paese nei momenti difficili. Sono grata all’Italia perché mi è stato dato tutto quello che ho”. 

Michelle Hunziker si confessa al settimanale “Chi” nel numero in edicola domani. “Chi prova a costruire qualcosa in Italia – dice – non è agevolato e c’è una mentalità punitiva verso chi spende soldi e fa girare l’economia”.

“Mia figlia Aurora vuole andare a studiare all’estero e invece penso che dovremmo fare in modo che i nostri figli siano incentivati a restare in Italia o, almeno, a tornarci”.

La Hunziker è anche impegnata da anni nella battaglia contro la violenza sulle donne grazie alla sua associazione “Doppia Difesa” che si è fatta promotrice della proposta di assegnare uno stipendio alle casalinghe.

Ma “non sono argomenti che interessano. Anche per la violenza sulle donne è bello andare in tv ma alla fine, a parte la legge sullo stalking, che non è di questo governo, si fa poco. Ci sono più donne nei ministeri, ma hanno tolto proprio quello delle Pari Opportunità e ciò è grave”.  FONTE ,E.R.B.F.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.