Quotidiano di informazione campano

Milan, l’ad Barbara Berlusconi da Papa Francesco per il Derby della Pace

0
Barbara Berlusconi, amministratore delegato del Milan, è stata ricevuta da Papa Francesco. L’udienza privata, che si è svolta presso la residenza del Papa Casa Santa Marta in Vaticano, è stata organizzata da “Scholas Occurrentes”, l’organizzazione internazionale di diritto pontificio nata su iniziativa del Santo Padre con l’obiettivo di promuovere l’integrazione e favorire la pace tra i popoli. All’incontro hanno partecipato anche i presidenti di CA Boca Juniors, CA River Plate, Club Atlético Madrid, CA San Lorenzo de Almagro e CA Huracán.
W LO SPORT — Lo sport, secondo la filosofia di “Scholas Occurrentes” – oggi una realtà mondiale di oltre 400mila scuole e reti educative pubbliche, private e di tutte le religioni -, rappresenta uno strumento privilegiato per l’educazione, l’integrazione e la crescita dei giovani, oltre che per la capacità di diffondere nel mondo i valori che stanno alla base della costruzione di un futuro di pace. Papa Francesco, promotore dell’iniziativa Scholas Occurrentes, nel 2013 lanciò i Derby per la Pace inaugurati con l’amichevole tra la nazionale di calcio italiana e quella argentina che si disputò all’Olimpico nell’agosto di quello stesso anno. L’incontro di oggi in Vaticano con i Club che rappresentano le città in cui si giocano i derby internazionali più entusiasmanti ha l’obiettivo di far proseguire questa iniziativa per promuovere nelle singole città, attraverso lo sport, un messaggio di pace.
MASSIMO IMPEGNO — I presidenti dei Club presenti e l’ad rossonero hanno siglato singolarmente un accordo con il Santo Padre in cui le società sportive si impegnano a dare il massimo sostegno a Scholas Occurrentes, affinché possano organizzare i Derby per la Pace. L’impegno del Milan è quello di sostenere la realizzazione della cerimonia dell’ulivo allo Stadio di San Siro in occasione del Derby Milan-Inter di gennaio. La cerimonia, in particolare, prevede che nei minuti precedenti l’inizio della gara venga effettuata la piantumazione di un ulivo, simbolo universale del messaggio di pace.
ATTENTATI — “A Parigi hanno scelto di colpire anche lo stadio non solo perché è un luogo affollato, ma per quello che rappresenta: lotta alle discriminazioni e rispetto per l’avversario – ha dichiarato Barbara Berlusconi -. Anche dal calcio si riparte per combattere il terrorismo, si riparte dai bambini e dalle scuole calcio delle periferie di tutto il mondo. Il calcio è senza dubbio il più formidabile strumento di comunicazione globale e di unione dei popoli. Iniziative come il Derby per la Pace vanno proprio in questa direzione”, ha concluso. Al termine dell’incontro Barbara Berlusconi ha donato a Papa Francesco una maglia del Milan autografata dalla squadra a testimonianza dell’impegno sottoscritto. la fonte L.G.D.S.PER RADIO PIAZZA NEWS

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.