Quotidiano di informazione campano

MINACCIARONO UN IMPRENDITORE NOLANO,ARRESTATI CLAN CAVA

0

Nola – Lo avevano accompagnato dal boss per minacciarlo a pagare il pizzo. I carabinieri del nucleo operativo di hanno arrestato Eduardo Avelli, 33 di Quindici, ritenuto elemento di spicco del clan camorristico dei Cava, operante nelle zone al confine tra le province di napoli ed avellino (nipote del capo clan detenuto Biagio) e  Aniello Acunzo, 45 anni, di Pago del Vallo di Lauro, attualmente detenuto, considerato altro elemento apicale del sodalizio. Entrambi sono destinatari di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa il 25 febbraio dal Gip di Npoli su richiesta della Dda di Napoli.
Secondo laccusa, i due sono ritenuti responsabili di tentata estorsione continuata e aggravata, commessa con metodo mafioso, con lintento di estendere le attività illecite e larea dinfluenza del clan nel territorio nolano: avevano preso di mira il gestore e socio 47enne di un ristorante discoteca di Nola e avevano tentato di prelevarlo forzatamente per portarlo a colloquio da cava salvatore, in quel momento latitante e reggente del clan camorristico (figlio del capo clan detenuto cava Biagio). Il tentativo non era andato a buon fine per la fuga inaspettata della vittima.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.