Il presidente del Consiglio, Mario Monti, ha ricevuto oggi a Palazzo Chigi il Presidente del Comitato nazionale della conferenza consultiva politica del popolo cinese, Jia Qinglin. Al centro del cordiale colloquio, riferisce una nota di palazzo Chigi, il rafforzamento delle relazioni economiche e commerciali, l’incremento degli investimenti bilaterali ed il ruolo della Cina nella nuova governance mondiale all’indomani dello svolgimento del XVIII Congresso nazionale del partito comunista cinese.La recente visita del ministro dello Sviluppo economico è un’ulteriore conferma all’impegno reciproco a rafforzare la cooperazione nei settori produttivi strategici come le energie e la green economy. Al termine dell’incontro Monti e Jia Qinglin hanno presenziato alla firma di sei accordi commerciali bilaterali del valore complessivo di 1,27 miliardi di dollari, quasi un miliardo di euro.

6c3059556c56433262494d4142474c57?_RM_EMP

«Questi accordi dimostrano come in molti settori dell’economia italiana si possano attrarreinvestitoristranieri,potenziando la crescita del Paese e espandendo gli scambi internazionali» ha detto il presidente del Consiglio. Si ricorda che la settimana scorsa Qatar Holding e il Fondo Strategico Italiano hanno anche creato una joint venture comune di 2 miliardi per investimenti congiunti in Italia. Un altro accordo dovrebbe essere firmato a breve tra l’Italia e il Qatar per un valore di 1 miliardo per investimenti in imprese medie e piccole.