Quotidiano di informazione campano

E morto a 62 anni per un tumore Biagio Cava di 15Avellino

LUTTO A 15 LAURO

0

E’ morto Biagio Cava, il boss di Quindici, del Vallo Lauro. Dal carcere al 41 bis era finito ai domiciliari lo scorso settembre.  Le sue condizioni erano gravi. Due mesi di cure fino alla morte, arrivata ieri. Una vita intera tra piombo, vendette e camorra.

Il boss aveva 62 anni. Protagonista indiscusso degli ultimi trent’anni di storia della criminalità organizzata irpina è morto dopo due operazioni al cuore, effettuate in urgenza, presso l’ospedale Cardarelli di Napoli. Condannato a trenta anni di carcere era stato trasferito agli arresti domiciliari nel suo comune natio, Quindici, a fine settembre. I suoi legali avevano ottenuto l’attenuazione della misura restrittiva, proprio a causa delle sue condizioni di salute. Poche settimane a casa per il boss, che nel giro di poche settimane è finito al Cardarelli, dove lo hanno operato al cuore in urgenza due volte.

del 2002, su segnalazione della squadra mobile della questura di Avellino, all’aeroporto di Nizza mentre era in procinto per imbarcarsi per New York. Ma venne il tempo della vendetta. Proprio quanto il Boss Cava era in carcere. Quanto accadde quella domenica è passato alla storia delle cronache irpine come la strage delle donne.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.