Quotidiano di informazione campano

Muore facendosi la riduzione dello stomaco , la salute l’obesita’ non si cura soltando con la riduzione dello stomaco,

Salute oggi quello che io dico sempre PREVENIRE MEGLIO CHE CURARE

SALA CONSILINA (SALERNO), Se le persone guarderebbero il metro misurandosi piu’ spesso la pancia e  mangiando poco e spesso ,non ci sarebbe bisogno di mettere la vita in pericolo ,e diventato di moda farsi ridurre lo stomaco ,ma non sempre va bene come e’ successo a  una studentessa di 22 anni, Rosaria Lobascio di Sala Consilina, è morta la scorsa notte dopo aver accusato un malore. La giovane alcuni giorni fa si era sottoposta ad un intervento di riduzione dello stomaco presso l’ospedale civile di Mercato San Severino (Salerno), e stava trascorrendo a casa la convalescenza, a quanto pare senza particolari disagi.
La scorsa notte però si è sentita male: i familiari l’hanno trasportata nuovamente nell’ospedale di Mercato San Severino, dove è morta poco dopo. Non sono chiare le cause del decesso: poco fa i familiari hanno presentato una denuncia ai carabinieri, chiedendo di aprire un’indagine che accerti eventuali responsabilità.oggi salute seguite la gazzetta campana

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.