Quotidiano di informazione campano

Napoli – BAGNO DI FOLLA PER SIMONA VENTURA, PREMIATA A TUTTOSPOSI CON IL WORKING WOMAN AWARD

LA GAZZETTA CAMPANA EVENTI

Napoli, 22 ottobre 2018– Mostra d’Oltremare – Travolta dall’affetto dei fans, “Supersimo” ha ricevuto il prestigioso Premio sul palco del Palasposa. Premiate anche Eleonora Gaggero, Alessandra Magliaro, Maggie e Bianca e Carolina Terzi. In passerella Stella White e Pinella Passaro Sposa, che ha portato a sorpresa sul palco anche Giovanni Ciacci. Ma altre grandi sorprese arriveranno durante la seconda settimana della kermesse.  “Amore e Napoli sono strettamente connessi, i napoletani sono passionali e ti sostengono in tutto e per tutto.  Adoro questa città da molti punti di vista, dà tante emozioni ed è anche una città folle e per questo l’adoro”. Così Simona Ventura, protagonista amatissima della seconda giornata di Tuttosposi, la festa della famiglia organizzata dall’Osservatorio Familiare Italiano alla Mostra d’Oltremare di Napoli. La spumeggiante conduttrice è stata letteralmente travolta dall’affetto dei fans a cui ha concesso foto e selfie; subito dopo, sul palco del Palasposa ha ricevuto il prestigioso Premio “Working Woman Award”, l’ambito riconoscimento che, giunto alla sua terza edizione, premia le donne meritevoli di apprezzamento per la loro attività professionale e per la loro condotta morale. Con lei sono state premiate anche l’idolo delle adolescenti Eleonora Gaggero, la giornalista Ansa Alessandra Magliaro, le cantanti e attrici Maggie e Bianca e la produttrice Carolina Terzi. Contenta ed emozionata, “Supersimo” si è intrattenuta anche con la stampa, con la quale ha parlato a lungo dichiarando un amore incondizionato verso Napoli: Sono contenta di stare qui a Napoli; non a caso il mio rapporto con i napoletani è strettissimo. E Tuttosposi è una realtà importante non solo per la Campania ma per tutta la Nazione, una vera locomotiva economica.” Concetto che ha ribadito dal palco del Palasposa, quando ha affermato che “Tuttosposi è la Fiera Sposi più grande del mondo”. Complice la sua presenza in quello che ha definito il “tempio dell’amore”, Simona ha risposto alle domande parlando anche di se stessa, dei suoi amori, della sua famiglia e della sua idea di famiglia in generale: “Siamo tutti madrine e padrini di un matrimonio andato fallito, ma dai fallimenti si impara tanto. La famiglia per me è quella allargata: c’è il mio ex- marito, il mio attuale compagno e l’amore per i miei figli che va al di là di tutto. E quando mi chiedono cosa penso delle famiglie “omo” io rispondo che per me ognuno può fare ciò che vuole nella propria camera da letto. Per me esistono solo persone perbene e non perbene. Che si tratti di partners etero o gay non cambia nulla. L’amore non ha né sesso né colore.”  Il Premio Working Woman Award tornerà in settimana e nel prossimo week-end, quando tante altre stelle della moda e dello spettacolo saliranno sul palco e tante sorprese animeranno le giornate dei visitatori.   Il momento moda ha visto protagonisti due atelier: Pinella Passaro Sposa e Stella White. Pinella Passaro ha avuto come ospite d’onore Giovanni Ciacci, colonna portante del programma tv Detto- Fatto e ha regalato al pubblico una sfilata all’insegna della tradizione e dell’innovazione con tanti mood affrontati, dal più romantico al vintage, dal boho-chic al mediterraneo. Stella White ha presentato una collezione con linee morbide e sobrie per una sposa romantica e sognatrice, abiti sensuali a sirena per le spose più audaci e abiti dai colori più caldi rispetto al bianco. Molto apprezzati  quelli con code rimovibili per le spose che sognano di mostrare il loro lato romantico ed anche il più sensuale.

A.R

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.