Quotidiano di informazione campano

Napoli, Carabinieri scoprono deposito con 2 tonnellate di botti proibiti a Melito

0

Napoli, 20 ott. – (Adnkronos) – Un deposito nel quale erano custodite due tonnellate di fuochi d’artificio e’ stato scoperto dai carabinieri a Melito, centro a nord di Napoli. I militari della compagnia di Giugliano e del nucleo artificieri hanno arrestato con l’accusa di detenzione illegale di fuochi proibiti sette persone. L’operazione e’ scattata nel momento in cui i carabinieri di Giugliano hanno intercettato un’auto a bordo della quale si trovavano due degli indagati con all’interno 30 kg di botti che stavano consegnando ad altri tre indagati. Fuochi e denaro sono stati sequestrati ma successivamente la perquisizione si e’ estesa in un deposito situato in via Edison, all’interno del quale si trovavano altri due indagati e due tonnellate di botti detenuti senza essere in possesso di licenza per la vendita.  carabinieri hanno accertato che nel deposito si lavorava senza che fossero prese particolari precauzioni per la sicurezza di chi si trovava all’interno. Fanno notare i militari che nel caso di esplosione la vita di molte persone sarebbestata messa a repentaglio in un raggio di centinaia di metri. I sette arrestati sono stati rinchiusi nel carcere di Poggioreale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.