Quotidiano di informazione campano

A Napoli il cibo parla una nuova lingua grazie a ‘ZZAMBù

La “Parlesia” delle meraviglie napoletane: le pizze “gourmet” di Salvatore Di Matteo e il suggestivo lungomare Partenope

0

Il 31 maggio apre a Napoli ‘Zzambu, una nuova burgeria/pizzeria ubicata sul lungomare Partenope (al civico 9) , un mix di esperienze legate alla tavola, un punto di congiunzione tra musica e cibo, cultura anglosassone e cultura napoletana…

Il naming rappresenta, difatti, la “joint venture letterale” di pizza e hamburger e trae ispirazione da quello che nasce come un linguaggio sottodialettale, usato dai musicisti partenopei fin dal ‘700: la Parlesia!

Pino Daniele, icona ed essenza verace partenopea, fu già un audace precursore di tutto ciò, inglobando, in molti suoi testi, i tanti termini di questa vera e propria lingua.

Il binomio, partendo dall’amalgama della realtà anglofona e quella napoletana, giunge a quello che è il vero punto di snodo di tutta questa fusion: il Food.

Eccellenza riconosciuta e attribuita alla cucina napoletana, sia in Italia che all’estero, la pizza è stata inglobata in questo progetto nella persona di Salvatore Di Matteo, pizzaiolo e friggitore napoletano, ultimo erede di una dinastia storica di pizzaioli, nata nel 1897 nella cinta urbana partenopea.

Salvatore sceglie di affiancare Zzambù col suo nuovo format, incentrato sul racconto della tradizione della pizza napoletana, grazie ad un percorso fatto di evoluzione, attraverso la ricerca di prodotti di eccellenza legati al concetto di territorialità, che lo hanno gradatamente condotto ad un concept di pizza “gourmet”.

Egli affianca il progetto ‘’Zzambù’’, nato da un’idea di quattro professionisti napoletani che, dal canto loro, possono vantare esperienze e competenze in un altro apprezzato campo gastronomico: la Burgeria!

Napoli come scenario, lungomare come teatro… Il cibo parla una nuova lingua grazie a ‘Zzambù!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.