Quotidiano di informazione campano

Napoli – Concerto di Pupo al teatro Augusteo – “Porno contro Amore”

0

Napoli – Consenso di pubblico per il concerto di un cantante come Pupo. Il teatro Augusteo ha fatto da sfondo al repertorio di, ormai, stimate e consolidate, canzoni.  Il cantante, lo ricordiamo, è stato nel  1980  con la canzone “Su di noi” Terzo classificato al festival di Sanremo e poi  menzioniamo il notevole consenso, nel 2010  per  la proposizione di  “Italia amore mio” Secondo classificato nel medesimo Festival. Ora il cantante ha presentato il suo nuovo album dopo circa 11 anni “Porno contro Amore”. Un titolo che al di là di ogni interpretazione vuol, dire che sarebbe opportuno che vincesse sempre l’amore in questo serrato confronto; quello vero quello grande con “l’A”  maiuscola, quello che da senso “vero” alla vita. Il cantante ha esordito con parole di elogio per il popolo napoletano”, ha affermato ad un certo punto del concerto in un cotesto del gioco del calcio; “ dopo la Fiorentina è il Napoli la mia squadra del cuore”. Sono bastate queste poche parole, pronunciate praticamente  all’inizio del concerto, per mandare in un primo stadio di  grande stima e ammirazione, il pubblico che ha gremito il teatro Augusteo.  Un pubblico che stava assistendo al  ritorno sulle scene di Pupo, figura amatissima di un era, quella degli anni  70 – 80, che ha lasciato il segno indelebile anche per i giorni nostri. Pupo,  nome d’arte, all’ufficio anagrafe risponde al nome Enzo Ghinazzi, ha scelto Napoli come tappa del tour con il quale,  è andato in scena per i teatri delle principali città italiane per promuovere il suo nuovo disco, come già detto “Porno contro amore”, uscito dopo 11 anni da “L’equilibrista”, che era il suo ultimo lavoro discografico. Pupo ha, scherzato, parlato con il pubblico, in un clima di grande cordialità e sincerità, interagendo e raccontando, con sincerità, la sua vita. La vita di un uomo, ma forse della maggioranza degli esseri umani, fatta di sproporzioni, salite e uscite: come da lui stesso affermato quasi una seduta terapeutica di analisi per se stesso e per chi stava ascoltano; un parlare riflessivo, un invito al pubblico a soffermarsi senza temere il giudizio degli altri. Un modo per vincere nella vita e ritrovare la retta via. E tra una canzone e l’atra ecco venir fuori tematiche quali  la dipendenza dal sesso, dal gioco, il rapporto con le donne: il cantante ha portato sul palco dell’Augusteo la sua storia, intervallandola con i successi di grande trionfo di un tempo  e i pezzi del nuovo disco. E così è stato un viaggio nel tempo, con canzoni quali  “Firenze Santa Maria Novella” a  “Un amore grande”,  “Gelato al cioccolato”, e “Sarà perché ti amo”, la canzone portata al successo dai Ricchi e Poveri . Quest’ultima canzone è stato oggetto di una precisazione dell’autore che ha ammesso, in modo scherzoso,  che  non si aspettava una gran successo della stessa; altrimenti chi lo può sapere l’avrebbe tenuta magari per se stesso! Quasi una divinizzazione finale, quando la band del cantante ha attaccato a suonare le note iniziali di “Su di noi”: il pubblico si è letteralmente infiammato, assediando Pupo in una sorta di  ardentissimo abbraccio, con dei fans a cantare fin sotto il palco. Dopo il concerto, il cantante è stato disponibile e cordialissimo  verso il suo pubblico, per le persone che lo hanno aspettato, per il rituale delle foto e gli autografi di ricordo.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.