Quotidiano di informazione campano

NAPOLI GUERRA APERTA COMUNEBorriello, Club ha due anni di arretrato.

SPORT CALCIO NAPOLI

NAPOLI,  il dialogo politico è saltato  e la parola potrebbe passare alle carte bollate. Lo scenario dei rapporti burrascosi tra il Napoli e l’Amministrazioine cittadina diventa sempre più cupo dopo gli strappi del sindaco Luigi de Magistris e del presidente azzurro Aurelio De Laurentiis. Oggi il punto di vista del Comune, proprietario dello stadio San Paolo, lo ha reso chiaro l’assessore agli impianti sportivi Ciro Borriello: “Non ci interessa più approfondire temi che vadano al di là del rapporto formale tra un club di calcio ed il Comune. Non ci sono più margini di trattative, non per colpa nostra ma per l’abbandono del tavolo da parte di De Laurentiis. “C’è un regolamento chiaro sull’utilizzazione dello stadio cher anche gli avvocati di De Laurentiis conoscono bene, noi ora andremo avanti”. Dunque, il Napoli continuerà a giocare al San Paolo ‘prenotandolo’ partita dopo partita e pagando i 20mila euro di fisso oltre al 10% dell’incasso. Non solo. Ma dovrà pagare , fanno sapere dal Comune, anche gli arretrati. Il club non replica direttamente ma fa emergere ‘forte irritazione’ in particolare sullo stop al prolungamento di orario dei trasporti pubblici nella notte dopo Napoli-Milan. Visto che il Comune chiede il 10% dell’incasso di ogni partita, con i 120mmila euro di Napoli-Milan, si afferma dal club, avrebbe potuto finanziare un trasporto pubblico serale dalla zona di Fuorigrotta

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.