Quotidiano di informazione campano

Napoli ha ricordato la morte di Pino Daniele dalla sua morte

Radio piazza eventi-Flash mob in riva al mare, una mostra di memorabilia nel cuore di Forcella

Flash mob in riva al mare, una mostra di memorabilia nel cuore di Forcella, omaggi nei locali notturni, le sue canzoni trasmesse dalle radio e diffuse nei negozi e per le strade: a tre anni dalla scomparsa si rinnova a Napoli l’omaggio a Pino Daniele.
Inaugurata nella chiesa di San Severo al Pendino ‘Terra mia-Pino Daniele story’, mostra a cura di Federico Vacalebre, in collaborazione con il fotografo Pino Miraglia, riallestimento dell’esposizione dedicata al trentennale della sua carriera, arricchita con copertine di dischi, giornali, curiosità.
L’iniziativa fa parte del progetto ‘Forcella Transit-Destinazione Forcella-Percorsi d’arte oltre i decumani’ per la valorizzazione di una parte del centro antico che nonostante i tesori artistici che custodisce non ancora è rientrata nei circuiti turistici. Una parata di artisti di strada e trampolieri hanno accompagnato la mattinata di festa per il quartiere conclusasi nel ricordo di Pino Daniele con una esibizione del musicista Carlo Faiello.

I commenti sono chiusi.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.