Quotidiano di informazione campano

Napoli- oggi grande partita vince con Empoli 3-2 Cinque successi di fila in trasferta

0

Cinque successi di fila in trasferta

Il Napoli per la prima volta nella sua storia ha vinto cinque partite consecutive in trasferta. Ha momentaneamente superato la Roma in classifica, 63 punti contro 62. Ha vinto la terza partita di fila dopo Roma e Crotone. Nel primo tempo doppietta di Insigne, la seconda consecutiva, e gol di Mertens su punizione dopo aver sbagliato un rigore sullo 0-0. Concessi al Napoli quattro rigori in due partite.

Gol subito numero 50

Il Napoli non è riuscito a non subire gol nemmeno contro l’Empoli che in serie A prima di oggi aveva segnato appena 15 reti. Il Napoli ha conslidato il primato di miglior attacco della serie A con 68 gol, 86 stagionali. Quelli subiti in stagione sono invece 50 in 40 partite. Lo scorso ann furono 39 in 48 partite.

Doppietta Insigne

Prima della letargia del secondo tempo, il Napoli ha impiegato 39 minuti a chiuderla. Protagonista ancora una volta è stato Insigne alla seconda doppietta consecutiva. Ha sbloccato lui partita al 19esimo approfittando di un errore difensivo dello sciagurato Costa che ha respinto di testa sui piedi di Lorenzo un cross tutto sommato innocuo. Insigne ha controllato e da quattro metri ha battuto Skorupski.

Sarri ha scelto Allan e Jorginho in mediana e ha tenuto a riposo Koulibaly perché diffidato e quindi a rischio per la Juventus. Al suo posto, Chiriches.

Empoli partito bene

L’Empoli è partito bene. Pressing molto alto. Ha persino sfiorato il gol con El Kaddouri che per poco non ha approfittato di un avventato retropassaggio di testa di Hamsik. Ma si è capito subito che al Napoli sarebbe bastato poco per segnare. Al sesto minuto il Napoli si è conquistato un rigore per un accesso di presunzione dell’Empoli che ha avuto la pretesa di uscire palla al piede dalla propria area. Pressing azzurro, palla conquistata di Mertens e sgambetto di Costa. Rigore. Batte Mertens, centrale e Skorpski col piede di richiamo para il terzo penalty in campionato.

Mertens

Poi, come detto, ci ha pensato Insigne. Cinque minuti, e Dries ha riscattato la sua prova con una punizione alla Zico da trenta metri che è andata a morire quasi all’incrocio dei pali. È stato il gol numero venti in campionato, a due da Belotti. E sono 25 i gol stagionali. È quasi record per il belga che nella stagione 2010-2011 ne ha segnati 25 in campionato e  27 in stagione col Psv.

L’Empoli si affloscia

La verve dell’Empoli si è spenta. Thiam e Croce non hanno punto più come nei primi venti minuti. E il Napoli ha usufruito del secondo rigore di giornata, il quarto in due partite, per fallo in area su Callejon. Stavolta ha calciato Insigne nonostante una richiesta di Jorginho. Lorenzo ha segnato nello stesso angolo del primo gol. E ha raggiunto il record personale di gol toccato lo scorso anno in serie A: 12 gol.

Il calo del Napoli

Il resto è stato un calo incomprensibile. Al 60esimo è uscito Jorginho non particolamrete contento di uscire ed è entrato Diawara che ha fatto imbestialire più di tutti l’allenatore azzurro. Il cambio è stato un errore dal punto di vista tattico. Ma soprattutto il Napoli è sparito mentalmente dal campo. Anche una leggerezza di Diawara ha favorito la ripartenza dei toscani che ha portato alla punizione da cui è nato il gol di El Kaddouri con Reina non impeccabile.

Poi sono entrati Giaccherini per Insigne e Milik per Mertens. Ma la nuova inerzia della partita non è cambiata. Rigore per l’Empoli, con fallo di Ghoulam su Krunic. I toscani hanno protestato per la mancata ammonizione dell’algerino. Martusciello ha trasformato il rigore e ha segnato ilgol numero cento con la maglia dell’Empoli. Poi è stato ammonito Albiol. E Maccarone ha avuto la palla buona per il 3-3 all’88esimo su bella azione sulla destra di Thiam.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.