Quotidiano di informazione campano

Napoli, sequestro beni da 35 mln a clan vicini Casalesi

0

 La guardia di finanza di Napoli ha sequestrato beni per circa 35 milioni di euro a famiglie camorriste vicine al clan dei Casalesi. Le fiamme gialle partenopee hanno sequestrato 7 società con sede nelle province di Roma, Caserta, Chieti, appartamenti, automobili, rapporti bancari per un valore di 35 milioni di euro a due esponenti delle famiglie camorriste “Perreca-Delli Paoli”, affiliate al clan dei Casalesi.
Le indagini – spiega la Guardia d finanza di Napoli – hanno accertato che due imprenditori, operanti nel settore del trasposto merci su strada, grazie alla loro vicinanza al clan dei Casalesi avevano sistematicamente goduto di una vera e propria “protezione” mafiosa, erano immuni da richieste estorsive e avevano monopolizzato, con l’aiuto del clan di Casal di Principe, l’attività del trasporto merci.
Scoperta anche l’esistenza di una società, controllata direttamente dalla camorra, utilizzata per reimpiegare i capitali di prevenienza in lecita.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.