Di Maio si pronuncia sulla vicenda delle navi Sea Whatch 3 e Penck a largo di Malta accusando l’Europa di non avere a cuore la sorte dei migranti. Sull’argomento, telefonata Conte-Di Maio. Da fonti di Palazzo Chigi al centro del colloquio c’è  stata l’iniziativa di contattare con Malta per far sbarcare mamme e bambini a bordo segnalando la disponibilità dell’Italia.
Ma Salvini  respinge questa iniziativa sostenendo che l’Italia ha accolto già molti profughi e che quasi un milione di italiani vivono in condizioni di povertà assoluta e ci sono questioni più urgenti su cui volgere l’attenzione.
“Il traffico di esseri umani – aggiunge il ministro degli Interni – va fermato. Chi scappa dalla guerra arriva in Italia in aereo, come già fanno in tanti, ma non con i barconi. Possiamo inviare a bordo medicine, cibo, vestiti, ma basta ricatti. Io non cambio idea”, conclude.
Intanto il dramma continua e un profugo si è gettato in mare dalla disperazione tentando di raggiungere le coste maltesi a nuoto ma è stato prontamente soccorso e salvato. Intanto sembra che si  è aperta una crepa tra i due vice premier. Di Maio è tallonato dal suo interno del Movimento mentre Salvini deve fronteggiare alcuni sindaci come Orlando, De Magistris e Nardella che criticano il decreto Sicurezza in materia di competenze dei Comuni.  Decreto  che potrebbe essere dichiarato incostituzionale dalla Consulta come auspicano alcuni sindaci.

Nicola Valeri per la Gazzetta Campana

Leggi altre Notizie

Il Nola spreca e si ferma sul pari: con l’Angri è 1-1 Dopo l’iniziale vantaggio di Gonzalez il Nola non la chiude e pareggia Il Nola non conferma la vittoria di Portici e allo Sporting non va oltre il pari con l’Angri allenato dall’ex Carmelo Condemi. Un gol per parte, un’espulsione a squadra ed un vento fastidioso che ha dato non pochi grattacapi ai due team. Il primo tempo, infatti, è avaro di emozioni e di trame di gioco. La gara esplode nel secondo tempo. Al 55′ Palmieri viene atterrato in area di rigore, dal dischetto si presenta Gonzalez che è glaciale e non sbaglia. La gara si apre ma il Nola non ne approfitta e in ben due occasioni Palmieri non trova il gol da ottima posizione. L’Angri serra i ranghi e resiste e, dopo aver colpito anche un palo esterno, trova il pari al 66′ con il neo entrato Varsi che approfitta di una dormita della difesa nolana. Nell’occasione Cassata viene però espulso: durante i festeggiamenti il numero 10 grigiorosso si arrampica sulle pareti divisorie e si fa ammonire, secondo giallo per lui e Angri in 10. Il Nola accelera ma non trova la via del gol e, anzi, a 5′ dal termine finisce in 10 per il doppio giallo a Castagna. 5 punti per il Nola in 3 gare ma il ruolino di marcia non è ancora efficace per lasciare l’ultima posizione. Prossimo appuntamento, cruciale, domenica prossima ad Aprilia. DICHIARAZIONI “Il vento ha sicuramente condizionato il primo tempo, che è stato brutto, ma nella seconda frazione siamo usciti fuori bene – ha affermato a fine gara mister Ferazzoli – E’ un buon risultato ma dobbiamo fare di più, questa squadra difende in maniera troppo molle ancora. Le gare si possono vincere anche 1-0 e dobbiamo essere lucidi. Nulla è perduto perchè la lotta è ancora serrata, ma dobbiamo migliorare ancora“. “Dispiace per il risultato, dopo l’1-0 qualcosa non ha funzionato – ha dichiarato Sergio Gonzalez, autore del gol – La situazione è difficile ma non molliamo, è ancora lunga. Il gruppo è forte e lo dimostra il fatto che Claudio Sparacello ha lasciato a me il rigore pensate del vantaggio“. TABELLINO Reti: Gonzalez 56′ (N), Varsi 66′ (A). Nola 1925: Zizzania, Sepe, Di Dona (80′ Valerio), Piacente, Russo, Gonzalez (71′ Manfrellotti), Staiano, Ruggiero (86′ Adorni), Sparacello, Palmieri, Castagna. A disposizione: Landi, Lucarelli, Franzese, Kean, Lame, D’Angelo. Allenatore: Giuseppe Ferazzoli. Angri: Bellarosa, Riccio, Liguoro, Manzo, Pagano, Vitiello (89′ Langella), De Rosa (86′ Fiore), Cassata, Acasta (57′ Varsi), Aracri, Fabiano. A disposizione. Oliva, Della Corte, Palladino, Visconti, Giordano, Sall. Allenatore: Carmelo Condemi. Arbitro: Nigro di Prato (assistenti Tagliaferro di Caserta e De Simone di Roma 1). Note: ammonito Bellarosa per l’Angri; espulsi per doppio giallo Castagna per il Nola e Cassata per l’Angri. Ufficio Stampa Società Sportiva Nola Calcio www.nolacalcio.com