Quotidiano di informazione campano

“Io, nella terra dei fuochi” riscuote successo al Salone del Libro di Torino con protagonista “Pulcinella” Angelo Iannelli

Il libro è stato molto apprezzato presso lo stand Albatros dai tantissimi visitatori provenienti da tutto il mondo, recatisi a Torino per visitare i tre padiglioni con i molteplici stand.

0

Lo scorso 14 Maggio, al Salone Internazionale del Libro di Torino, presso lo stand di Albatros, da Adriano Fiore, Direttore Editoriale Albatros Edizioni e Vicedirettore Albatros Magazine, è stato presentato il romanzo “Io, nella Terra dei Fuochi” dell’inesauribile Angelo Iannelli, con rituale firma d’autore. Relatori, Lucia De Cristofaro, Giornalista, Scrittrice e Presidente Albatros Edizione e Carmelo Cossa, Poeta e Scrittore. Il romanzo racconta la storia di una terra, dei suoi profumi, delle sue bellezze, tradizioni e storie capaci di intrecciare presente e passato a doppio filo, di fronte a un delitto, a una catastrofe evidente quale è la Terra Dei Fuochi. Iannelli, partendo dall’esperienza vissuta in prima persona, ha provato a raccontarla e a combatterla con le armi dell’arte, della denuncia e della memoria, interpretando da anni la maschera di Pulcinella. Nella sua opera letteraria è di scena il triangolo della morte (Acerra – Nola – Brusciano) dove si continua a morire ancora di tumore. L’occasione è stata propizia per promozionare il libro dell’artista del nolano , che non ha fatto mancare la speranza della sua terra, della sua gente, ovvero l’altra faccia di chi rivuole la Campania nuovamente “Felix”.

Il libro è stato molto apprezzato presso lo stand Albatros dai tantissimi visitatori provenienti da tutto il mondo, recatisi a Torino per visitare i tre padiglioni con i molteplici stand. Numerosi i lettori che si sono fermati a colloquiare con l’artista che ha indossato il camicione bianco e la maschera nera di Pulcinella, lanciando il suo grido di dolore e di speranza per l’ambiente, nella convinzione che “Il problema non è solo della Campania, il problema è di tutta l’Italia e di tutti noi. Non siate indifferenti e non vivete nell’omertà, non siate ciechi e sordi; dobbiamo essere tutti responsabili!”. Parole che non sono passate inosservate, bensì apprezzate con scroscianti applausi dai tantissimi presenti.

L’autore asserisce: «E’ un’emozione incredibile quella che si prova a presentare il proprio libro al più grande salone internazionale del mondo; ogni anno un’esperienza diversa. Tanti i personaggi del mondo dello spettacolo che l’autore ha incontrato e coi quali ha scambiato alcune battute sulla comune passione artistica. Tra i tanti ricordiamo Pippo Baudo, Francesco De Gregori, Antonello Venditti, Samantha Cristoforetti, Peter Fill, Lilli Gruber, Luca Bianchini e tanti altri.

Il 19 prossimo, la sua opera letteraria sarà oggetto di studio nella Biblioteca Comunale di Salerno a Villa Carrara per il “Maggio dei libri”. Subito dopo con gli studenti del Liceo Statale Alfano I, presso l’Istituto Rossi Manlio Doria di Marigliano (NA) e infine a Brescia, dove si presenteranno ancora nuove emozioni per il vulcanico e instancabile “Ambasciatore del Sorriso”.

Il messaggio di speranza per il territorio, del Pulcinella moderno Angelo Iannelli, è stato presentato già su Rai Due nel programma Eat- Parade e su Rai Tre nella rubrica “Lo scaffale”. Ha esordito a Salerno durante le luci d’artista presso la prestigiosa Accademia Internazionale “Alfonso Grassi” e successivamente in quel lembo di terra martoriata dai roghi e rifiuti tossici e interramenti, cioè a Caivano, nel Parco Verde, secondo il progetto” Ambiente e Legalità”, con la scuola IC3.

L’autore non si è fermato, anzi è sceso in campo in prima persona , ha indossato la maschera di Pulcinella, ruolo che lo caratterizza al ritmo di una Ferrari che non conosce sosta ne ostacoli.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.