Quotidiano di informazione campano

Nola. All’istituto Leone/Nobile incontro legalità con Franco Malvano

“Con Malvano affronteremo le difficili problematiche del racket e dell’usura", afferma il professor Annunziata.

0

Nola – “Gli uomini d’onore sono quelli di giustizia”. Si intitola così il nuovo incontro promosso dall’ istituto “Leone – Nobile promosso nell’ambito della rassegna sulla legalità e previsto per venerdì 12 dicembre alle ore 10,30 presso l’aula magna della scuola. Gli studenti incontreranno Franco Malvano, ex questore di Napoli ed oggi commissario regionale antiracket e antiusura della Regione Campania.

Ad intervenire saranno tra l’altro la dirigente dell’istituto, la professoressa Maria Teresa Palmieri e Francesco Del Vecchio, direttore generale ufficio speciale per il federalismo presso la Regione Campana. A condurre i lavori sarà il professor Umberto Annunziata.

L’evento promosso dall’istituto è inserito nello specifico calendario elaborato da un gruppo di lavoro costituito dai professori Maria Murano, Pasqualino Santaniello, Umberto Annunziata, Fulvio Guarino, Anna Maria Carbone. Il gruppo è coordinato dal professor Salvatore Alaia.

“Crediamo molto in questa iniziativa – afferma il coordinatore del gruppo di lavoro, il professor Salvatore Alaia – questo tipo di incontri rappresentano momenti altamente formativi per i nostri ragazzi perché sono testimonianze di uomini e donne impegnati in prima linea nella difesa dei valori del vivere civile e della giustizia”.

L’ultimo incontro in ordine di tempo è stato quello con Rita Borsellino, sorella del noto magistrato ucciso in via D’Amelio, che ha segnato profondamente gli studenti per la sua capacità di proporre un modello di difesa dei valori della giustizia e del vivere civile.

“Con Malvano affronteremo le difficili problematiche del racket e dell’usura – afferma il professor Annunziata – si tratta di vere e proprie piaghe sociali che alterano la nostra economa e sono tra i fattori di mancato sviluppo del Sul. Per i ragazzi si tratta di un’occasione importante per capire e soprattutto per rafforzare la propria coscienza per non farsi in futuro affascinare dal potere del male”.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.