Quotidiano di informazione campano

Nola, bufera sul cimitero: 4 dipendenti indagati

0

Nola – Quattro dipendenti comunali nei guai: su di loro l’accusa della Procura della Repubblica di Nola di aver intascato indebitamente somme relative ai servizi cimiteriali.

Gli stessi sono stati raggiunti questa mattina da un provvedimento di divieto di dimora e di obbligo di firma emesso dall’autorità giudiziaria. Si tratta, in particolare, dei dipendenti Emidio Sicondolfi, Vincenzo Parisi, Onofrio Aruta, Innocenzo Velotto.

Secondo gli inquirenti i quattro avrebbero indebitamente riscosso somme di denaro da esumazioni e altre attività cimiteriali. Il provvedimento di questa mattina rappresenta l’epilogo di una lunga attività di indagine condotta nei mesi scorsi dal locale Commissariato di Polizia. Sarebbe stata poi accertata anche la sottrazione di somme corrispondenti ai bollettini di pagamento non versati alla tesoreria comunale dai parenti dei defunti per l’espletamento delle attività cimiteriali.

Ulteriori sviluppi si attendono nei prossimi giorni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.