Nola – Si terrà venerdì 16 febbraio alle ore 16:30, nella Chiesa dei S.S. Apostoli in via San Felice, l’atteso convegno dal titolo: “Da Piazza d’Armi a Piazza d’Alberi: Progetto di un Parco Verde e rigenerazione urbana”, promosso dalla locale sezione di Legambiente Nola, con il patrocinio dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Napoli, in collaborazione con Legambiente Campania e partnership di TecnoCamper, scuola paritaria dell’infanzia Walt Disney e ProDUCKtion. Saluteranno l’Arch. Paolo Tarantino, la Fiab Napoli Cicloverde, Civitas Nola, Isde Medici per l’Ambiente Nola-Acerra e Movimento Piazza D’Armi Nola. La presentazione del progetto di riqualificazione della Piazza D’Armi sarà affidata agli architetti Francesco Fiotti, Carmela Scala e Michelangelo Galeota. Previsti gli interventi del Sindaco di Nola, geremia Biancardi, del Prof. Gaetano Fusco, docente Diarc Università Federico II di Napoli, del dott. Matteo Palmisani, agronomo Lipu e di Anna Savarese, vice-presidente Legambiente Campania. “Tra gli obiettivi specifici che ci siamo prefissati – dichiara Annamaria Iovino, presidente di Legambiente Nola – spiccano la rinaturalizzazione dell’ambiente urbano, la restituzione dell’identità naturalistica, storica, culturale e dei luoghi; la resilienza del sistema quartiere, la restituzione degli spazi pubblici alla comunità e la partecipazione come elemento necessario nella costruzione del progetto e nella gestione delle opere collettive”. “Il progetto di rigenerazione urbana della Caserma ‘Cesare Battisti’ – conclude Annamaria Iovino – e la valorizzazione strategica di piazza d’Armi è una straordinaria occasione per ripensare ed approfondire il destino della nostra città”. Gli architetti progettisti (Fiotti, Scala e Galeota) hanno preso parte a numeri concorsi di progettazione, ricevendo riconoscimenti e premi internazionali. Il loro progetto ‘#scuoleinnovative’ è stato recentemente pubblicato su ‘Archdaily’.

Gennaro Esposito

Leggi altre Notizie

Il Nola spreca e si ferma sul pari: con l’Angri è 1-1 Dopo l’iniziale vantaggio di Gonzalez il Nola non la chiude e pareggia Il Nola non conferma la vittoria di Portici e allo Sporting non va oltre il pari con l’Angri allenato dall’ex Carmelo Condemi. Un gol per parte, un’espulsione a squadra ed un vento fastidioso che ha dato non pochi grattacapi ai due team. Il primo tempo, infatti, è avaro di emozioni e di trame di gioco. La gara esplode nel secondo tempo. Al 55′ Palmieri viene atterrato in area di rigore, dal dischetto si presenta Gonzalez che è glaciale e non sbaglia. La gara si apre ma il Nola non ne approfitta e in ben due occasioni Palmieri non trova il gol da ottima posizione. L’Angri serra i ranghi e resiste e, dopo aver colpito anche un palo esterno, trova il pari al 66′ con il neo entrato Varsi che approfitta di una dormita della difesa nolana. Nell’occasione Cassata viene però espulso: durante i festeggiamenti il numero 10 grigiorosso si arrampica sulle pareti divisorie e si fa ammonire, secondo giallo per lui e Angri in 10. Il Nola accelera ma non trova la via del gol e, anzi, a 5′ dal termine finisce in 10 per il doppio giallo a Castagna. 5 punti per il Nola in 3 gare ma il ruolino di marcia non è ancora efficace per lasciare l’ultima posizione. Prossimo appuntamento, cruciale, domenica prossima ad Aprilia. DICHIARAZIONI “Il vento ha sicuramente condizionato il primo tempo, che è stato brutto, ma nella seconda frazione siamo usciti fuori bene – ha affermato a fine gara mister Ferazzoli – E’ un buon risultato ma dobbiamo fare di più, questa squadra difende in maniera troppo molle ancora. Le gare si possono vincere anche 1-0 e dobbiamo essere lucidi. Nulla è perduto perchè la lotta è ancora serrata, ma dobbiamo migliorare ancora“. “Dispiace per il risultato, dopo l’1-0 qualcosa non ha funzionato – ha dichiarato Sergio Gonzalez, autore del gol – La situazione è difficile ma non molliamo, è ancora lunga. Il gruppo è forte e lo dimostra il fatto che Claudio Sparacello ha lasciato a me il rigore pensate del vantaggio“. TABELLINO Reti: Gonzalez 56′ (N), Varsi 66′ (A). Nola 1925: Zizzania, Sepe, Di Dona (80′ Valerio), Piacente, Russo, Gonzalez (71′ Manfrellotti), Staiano, Ruggiero (86′ Adorni), Sparacello, Palmieri, Castagna. A disposizione: Landi, Lucarelli, Franzese, Kean, Lame, D’Angelo. Allenatore: Giuseppe Ferazzoli. Angri: Bellarosa, Riccio, Liguoro, Manzo, Pagano, Vitiello (89′ Langella), De Rosa (86′ Fiore), Cassata, Acasta (57′ Varsi), Aracri, Fabiano. A disposizione. Oliva, Della Corte, Palladino, Visconti, Giordano, Sall. Allenatore: Carmelo Condemi. Arbitro: Nigro di Prato (assistenti Tagliaferro di Caserta e De Simone di Roma 1). Note: ammonito Bellarosa per l’Angri; espulsi per doppio giallo Castagna per il Nola e Cassata per l’Angri. Ufficio Stampa Società Sportiva Nola Calcio www.nolacalcio.com