Quotidiano di informazione campano

NOLA SCRIVI INFO@LAGAZZETTACAMPANA.IT OPPURE 0818236440. LA RASSEGNA STAMPA LA GAZZETTA CAMPANA E ALTRE TESTATE

VI ASPETTIAMO SU RADIO ANTENNA CAMPANIA NOLA

Faraglioni distrutti da bombe, depositi a Castellammare di datteri: arrestati 5 stabiesi

Sequestrati locali di un’associazione di sub

di Redazione

 

Depositi a Castellammare per nascondere i datteri pescati distruggendo i Faraglioni. Usate bombe e anche martelli a percussione per estrarre i datteri dalle rocce di un simbolo italiano nel mondo. Arrestati cinque stabiesi e coinvolta una associazione di sub in città. In cella Catello Avella, Elpidio e Giuseppe Viola, ai domiciliari Catello Viola e Luciano Donnarumma. Per estrarre i “datteri di mare” dalle rocce i sub usavano anche martelli pneumatici e cariche esplosive: emerge dall’indagine durata tre anni che oggi ha consentito al Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Napoli di notificare a 19 misure cautelari ad altrettanti indagati. I sub lavoravano per conto di due associazioni, una napoletana e l’altra stabiese-caprese, che commercializzavano questo “frutto di mare”, appartenente a una specie protetta, per una clientela d’elite, in grado di pagarlo tra 100 e 200 euro al chilogrammo. Lo scempio dell’ecosistema è stato ritenuto a tal punto grave che, secondo gli esperti, ci vorranno almeno trent’anni per rivedere ristabilito l’equilibro corrotto in quelle località del Golfo di Napoli dove si concentravano le attività di estrazione. La Guardia di Finanza, oltre alla notifica delle misure cautelari, ha anche sequestrato tre locali commerciali, tra Napoli e Castellammare di Stabia, dove i datteri venivano nascosti prima dell’immissione in commercio, una somma di denaro ritenuta profitto della vendita, due barche utilizzati per recarsi sui punti di prelievo della specie protetta e tutta la strumentazione adoperata per estrarre il “dattero” dalle rocce.

 

Crisi politica, Nola Democratica chiede la convocazione di Consigli comunali su bilancio e università. Si attende la notifica della diffida del Prefetto

Nola – Cosa accadrà dopo la mancata approvazione della ratifica del bilancio stabilmente riequilibrato? Per ben due volte, l’assise convocata

Leggi tutto

Nola, dimissioni al “veleno” dell’assessore Francesca Giglio: l’amministrazione comunale sempre meno serena

Nola –  Doveva essere una “separazione consensuale”, ma alla fine ne è venuta fuori  un’ altra “rumorosa” uscita di scena.

Leggi tutto

Covid-19: Ospedale di Nola messo a dura prova dalla terza ondata

Tempo di Lettura: < 1 minuto NOLA – L’Ospedale Santa Maria della Pietà è messo a dura prova dalla terza…

CoronaVirus: la tabella dei contagi nel nolano [agg. 22 marzo 2021 ore 22.10]

CoronaVirus: la tabella dei contagi nel nolano [agg. 22 marzo 2021 ore 22.10]

Nola, non si arresta la crescita dei positivi

Nola, non si arresta la crescita dei positivi

Nola: 42 nuovi positivi e 2 decessi per Covid

Nola: 42 nuovi positivi e 2 decessi per Covid

Casamarciano, coprifuoco anticipato alle 18 per i minorenni

Casamarciano, coprifuoco anticipato alle 18 per i minorenni

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.