Quotidiano di informazione campano

NOLA. FURTO SACRILEGO AL CIMITERO, RUBATA LA STATUA IN BRONZO DI ANGELABELLA SALLUSTO

Nola, per lo spazio news radio antenna campania aspettando i 50 anni dalla nascita pubblichiamo articoli di altri  come questo   altri furti  stanotte , al Cimitero di Nola. Ad operare criminali interessati al bronzo. Infatti è stata asportata la statua di Angelabella Sallusto, figlia del professore Gennaro Sallusto, morta nel 1950 a 18 anni. La statua, realizzata in bronzo da suo padre, era posizionata all’angolo del viale principale del Cimitero fin dagli anni ’60. Nel tempo la statua era diventata un simbolo per intere generazioni. Ad operare ancora una volta ladri che non si sono fatti scrupolo di fare scempio in un luogo sacro. Sono anni che sistematicamente i furti si ripetono nel Cimitero. Vasi e portafiori in rame gli oggetti più ricercati dai balordi, che spariscono di notte per essere rivenduti per qualche euro il giorno dopo. Qualche anno fa a sparire fu il busto bronzeo del preside Girolamo Addeo e la statua del professore Domenico Manna. È arrivato il momento di intervenire per la messa in sicurezza del luogo. La mancanza di un impianto di videosorveglianza è diventata una priorità irrinunciabile. radio piazza news locali

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.