Quotidiano di informazione campano

Nola – Il ricordo di Luigi CORTILE – Il Circolo Patriottico, Ten. Vittorio Narni Mancinelli di Saviano invia una richiesta di intitolare una strada

0

Nola – Si legge in un comunicato; Luigi Cortile : Maresciallo della Guardia di Finanza, piazzollese, uomo dal grande cuore; più noto altrove che in terra propria. Al pari di PERLASCA e PALATUCCI, salvò centinaia di Ebrei e perseguitati dalla bramosia omicida dei nazi-fascisti. Medaglia d’Oro al Merito Civile ma, senza un cippo che ne ricordi il nome, la figura e l’operato. Il Circolo Patriottico, Ten. Vittorio Narni Mancinelli di Saviano, a  sprone di un concreto intervento a favore del nostro meraviglioso Sottufficiale, formula alle Autorità comunali Nolane l’allegata domanda. Così formula la domanda alle autorità competenti il Col. Enrico Amorino: “Al signor Sindaco, al Signor Vice Sindaco, alla spettabile Giunta, ai signori Consiglieri del Comune di Al signor Presidente della Repubblica Italiana Palazzo del Quirinale Roma – Oggetto: Maresciallo G. di F Luigi CORTILE-richiesta di intitolazione di strada Signori, sono Enrico AMORINO, nato a Saviano (NA) il 29.05.1940, sono il presidente del Sodalizio indicato in epigrafe. Ho vissuto i miei primi trent’anni di vita in quel di Pozzoceravolo, popoloso rione di Piazzola di Nola. Attualmente risiedo in Marigliano, al Corso Umberto n 425, ma non ho dimenticato le mie radici. Sono stato colonnello dei Bersaglieri e, da sempre, cultore del sentimento patrio che cerco di contagiare a quanti, in diverse circostanze, sono sembrati sordi a questo richiamo. Da circa tre lustri sono in quiescenza, per motivi d’età, ma mai sopito nell’impulso verso le vittime del dovere, specialmente per quanti caddero, rispondendo al grido di aiuto della Patria. Per questo mio sentimento, sono ben noto a molti sindaci dell’agro nolano, avellinese e salentino. E’ da lungo tempo che a Piazzolla si parla di uno dei suoi figli migliori: il Maresciallo G.F LUIGI CORTILE, Lor Signori ben sanno che il culto per i morti muove l’imperativo morale, però, per i Martiri ed i propugnatori dei diritti dell’uomo, si deve avere una considerazione diversa: che siano morti in battaglia, in campi di prigionia o in qualsiasi altra nobile azione, essi sono da considerare EROI!! !! !. E’ proprio il, caso del Maresciallo Cortile che, per i suoi alti meriti umanitari è stato decorato con Medaglia d’Oro al merito Civile ( aiutò molti ebrei e tanti antifascisti a varcare il confine svizzero. Non è stato possibile iscriverlo nel libro dei Giusti tra le nazioni, perché, dato il lungo tempo trascorso dal verificarsi degli eventi (1943  – 1945) non è stato possibile suffragare la pratica con testimonianze dirette). Ora è nostro dovere ricordare ai posteri questo nostro conterraneo (Il Buon DOGANIERE), intitolandogli una di quelle vie di PIAZZOLLA che già portano il nome di città o di località ormai cancellate dal tempo, alternativamente, anche uno slargo attualmente senza nome. Cotesta Amministrazione voglia valutare FAVOREVOLMENTE la presente proposta, unanimemente condivisa dalla comunità piazzollese, in modo che quanto promesso dalle istituzioni alla famiglia Cortile, nell’arco di alcuni lustri, si possa concretizzare, ad opere e vanto di codesta Amministrazione Comunale. Piazzolla, e per Essa la famiglia Cortile, sperano soprattutto nella fattiva azione dei vari consiglieri comunali Piazzollesi, ai quali io, nella qualità di conterraneo e conscio dei sacrifici sofferti dal prode Sottufficiale dico: è doveroso omaggiare questo nostro fratello, fregiando un’arteria di questo lembo di terra nolana con un epitaffio afferente il nome di un altruista, di un galantuomo, di un militare che, all’occorrenza, pur di salvare vite umane, trasgredì ordini e regolamenti, e che per i suoi meritori interventi a favore di uomini inermi invisi alla tracotanza nazi-fascista, subì il martirio dei campi di sterminio tedeschi: LUIGI CORTILE. LUIGI CORTILE fu una luminosa figura nolana, martire per amore del prossimo, è una stella che brilla in quella parte del cielo riservata agli EROI, non lo dimentichiamo! Le Istituzioni lo hanno additato all’ Italia (Nola teatro dell’eccidio dell’ 11settembre 1943),in maniera perenne, voglia additarlo ai Nolani! Ammetto che, con questa mia richiesta, forse, mi sentirò moralmente sdebitato nei confronti della MEMORIA del mio illustre compagno di fede Luigi CORTILE al quale dico: mio amato maresciallo, io ci ho provato! Che tu si benedetto in eterno. Consapevole di troppo ardire, subordinatamente chiedo anche l’intercessione del nostro AMATO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, garante delle Istituzioni ed animo sensibile .a simili richieste. In attesa di notizie, porgo saluti”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.