Quotidiano di informazione campano

NOLA .LA GAZZETTA CAMPANA CRONACA OGGI DA TUTTA LA CAMPANIA

ANCHE SU RADIO ANTENNA CAMPANIA

– POZZUOLI, 07 APR – -Il mare antistante il porto di Baia, frazione di Bacoli (Napoli) si è colorato di rosso stamattina a causa delle acque che affluiscono dal lago di Averno, situato sorge a poche centinaia di metri di distanza.

Il lago cantato da Virgilio attraverso un canale è collegato al mare in località Lucrino, nell’ampio golfo flegreo che va da Nisida a Capo Miseno.
Le acque colorate di rosso del lago di Averno sono un fenomeno che si ripete periodicamente con l’arrivo della primavera. Non è un fenomeno legato al bradisismo ed agli eventi sismici che in questi anni stanno interessando i Campi Flegrei.
Il lago colorato di rosso è dovuto all’eutrofizzazione di un’alga rosso-bruno caratteristica del bacino lacustre flegreo che fiorisce nei mesi invernali grazie alle basse temperature notturne e produce il cianobatterio ” lanktothrix rubescens.” Il cambio di temperatura, con l’arrivo della primavera. fa emergere il cianobatterio dal fondo lacustre alla superficie attribuendo il colore rosso all’intero bacino. Il fenomeno si ripete annualmente con maggiore o minore intensità a seconda della temperatura. Quest’anno la recente pulizia del canale di sfocio a mare dell’ Averno, liberato dalla fitta vegetazione di canne, ha favorito un deflusso maggiore di acqua dal lago al mare. Il resto lo hanno fatto le correnti marine che hanno trasferito l Il resto lo hanno fatto le correnti marine che hanno trasferito la colorazione rossa fino alle acque antistanti il porto turistico di Baia..

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.