Quotidiano di informazione campano

Nola, l’assessore Muto presenta il pacchetto di interventi sulle Politiche sociali da inserire in bilancio: al centro lo sportello rosa e la famiglia

LE NEWS DIO RADIO ANTENNA CAMPANIA

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Nola – Un pacchetto di interventi per potenziare le politiche sociali da inserire nel prossimo bilancio di previsione. E’ quello presentato dall’assessore al ramo Nunzia Muto che ne ha annunciato le linee guide nel corso di un webinar che ha coinvolto professionisti, associazioni, e l’ assessore alla Formazione della Regione Campania, Armida Filippelli.

Una cornice ideale per annunciare nello specifico i progetti che faranno parte del documento finanziario che entro il mese di mese dovrà essere approvato dal Consiglio comunale. Una particolare attenzione sarà riservata alle donne ed in generale alla famiglia. A tal proposito – all’interno della programmazione -sarà inserito il progetto dello “Sportello rosa” atteso in città da anni. “Lo stesso rappresenterà un punto di riferimento per le donne affinché siano maggiormente consapevoli dei loro diritti e dei loro doveri – sottolineal’assessore Muto – inoltre rappresenterà un percorso verso nuove ed importanti opportunità”.

Quello della formazione, soprattutto in considerazione della crisi causata dal Covid che ha colpito soprattutto le donne, sarà una “partita” fondamentale. A tal proposito sarà sempre attivo un canale costante con l’assessorato alla Formazione della Regione Campania retto dall’assessore Filippelli.

 giunte dagli avvocati Olga Izzo e Imma Troianiello che hanno rispettivamente evidenziato il difficile rapporto tra il ruolo di mamma e di lavoratrice che continua a persistere, e l’ opportunità di analizzare tutte le norme al fine di vagliare il possibile gap a discapito delle donne. L’associazione Cif, presieduta da Restituta De Lucia, invece, ha evidenziato l’importanza della rete sociale e delle associazioni per uscire da questo momento così difficile.

Altro punto fondamentale è quello delle barriere architettoniche ancora presenti in città che addirittura impediscono l’accesso ai diversamente abili anche nella stessa Casa comunale. L’assessore Muto ha assicurato – su tutte le questioni sollevate –  il massimo impegno. “In questo impegno istituzionale – conclude l’assessore Muto – terrò sempre conto delle istanze che mi verranno girate. Manterrò sempre forte il legame con il mondo associativo, le famiglie, la comunità, ricorrendo a tutte le modalità per arginare le distanze imposte da questo momento pandemico che ci auguriamo di superare presto”.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.