Quotidiano di informazione campano

NOLA lettera al Direttore dalla signora Flora di Caserta

RIPRENDIAMO LA RUBRICA LETTERA AL DIRETTORE SCRIVETECI INFO@LAGAZZETTACAMPANA.IT

Caserta rispondiamo alla signora che ci scrive,Ciao signor Direttore sono anni che vi seguo e ascolto la radio complimenti a lei personalmente del programma che conduce al mattino io aspetto con ansia tratta tutte le cose migliori che esistono da consigli a tutti di qualsiasi genere ,anche di salute.come fa ad essere cosi puntuale e bravo alla sua eta’ io mi chiamo Flora e sono mamma e nonna vi ascolta dalla radio che ho da 40 anni ultimamente ho letto il giornale che scriveva la storia di un uomo di Nola e che grazie ai suoi consigli si era salvato da una morte certa.ora ho bisogno io di un suo consiglio e ho deciso di scrivervi .Sono 20 anni che vivo sola sono vedova ho tre figli un uomo,e due donne tutti sposati e vivono al nord perche’ nella nostra terra non cera lavoro, il primo maschio ha tre bambini ,e le due ragazze anche loro un figlio uno di 10 anni e uno di 15 anni .Io sono contenta che stanno bene ma sono anni che non mi vengono a trovare neanche per le feste, io ho preso la depressione e tutti i giorni piango prendo tante medicine che molte volte non le ricordo neanche ,ho solo una gattina ma si puo essere cosi con una mamma che ha lavorato tanto nella terra per farli studiare ? datemi un consiglio io ho decisa di non prendere piu’ medicine e aspettare la morte quando arriva grazie un abbraccio di cuore Flora.               Risposta –                 Grazie a te Flora per le belle parole che mi hai scritto noi di lettere ne riceviamo tantissime io non ho piu’ tempo come una volta io ho una certa eta’ e faccio troppo scrivere e fare il programma tutte le mattine alle 8 in radio perche’ io vi amo e senza la radio non so vivere,ma la lettera tua come pure tantissime altre sono commovente io mi sento male quando leggo che migliaia di persone in tutta Italia stanno messe cosi e anche peggio quel signore che io ho salvato nolano anche lui aveva solo una vecchia radiolina e mi segue da sempre io sono stato fortunato perche’ capi quello che gli stava capitando e ora sta bene ,ma a te e una cosa diversa e all’ordine del giorno i figli oggi non sono come prima la pensano diversamente da chi ha 70 o 80anni dicono che loro si fanno la vita e ognuno deve starsene per fatti loro dimenticandosi dei genitori ,il mio consiglio e uno solo quello di vivere bene tu e di non fare errori ,prendere le medicine sempre andare in chiesa con altre persone scriverti in qualche posto per distrarti e se vuoi venire a trovarci in radio non ce problema parliamo da vicino la vita continua anche senza l’amore  dei figli sai come dice un vecchio detto quello che si fa ai genitori ,i figli lo faranno a loro non pensare a nessuno e cerca di ridere un po di piu ti abbraccio Tony

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.